Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A2 Femminile Playoff: Paolo Del Buono entra nello staff tecnico della FeBa Civitanova

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/08-08-2017/serie-a2-femminile-playoff-paolo-del-buono-entra-nello-staff-tecnico-della-feba-civitanova-270.jpg

Nuovo tecnico nel settore giovanile dell'Infa Feba Civitanova Marche. Infatti dalla prossima stagione a seguire l'under 18 maschile ci sarà Paolo Del Buono. Paolo da giocatore ha avuto un passato importante, visto che da giovanissimo ha vestito la casacca dell'Olimpia Milano nei primi anni '80 con in panchina Dan Peterson e vincendo uno scudetto, per poi proseguire la sua carriera in diverse squadre di A2 e B1. Appese le scarpette al chiodo ha intrapreso la carriera da allenatore a Porto San Giorgio, seguendo sia la prima squadra che la Juniores, mentre adesso arriva questa nuova avventura in casa Feba.

"Sono stato convinto dal progetto e dalla serietà della società - commenta il neo coach biancoblu - che ringrazio per avermi fatto tornare in mezzo al campo. Nella mia carriera ho avuto la fortuna di stare a contatto con grandi campioni e con dirigenti di alto livello. Da allenatore cerco di trasmettere tutto quello che ho imparato ai miei ragazzi e cerco di passare la mia passione per questo sport ai più giovani. Sarà un'avventura stimolante, in una società con tante persone serie". Un altro elemento di spessore che arrichisce il validissimo staff tecnico del settore giovanile biancoblu.

Matteo Valeri
Ufficio Stampa Infa Feba Civitanova Marche


Social

© Riproduzione riservata