Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: è Luca Rossi il nuovo esterno della Sutor Montegranaro

La Sutor Montegranaro con grande orgoglio comunica di aver raggiunto un accordo per il ritorno in maglia gialloblù del play-guardia Luca Rossi. Classe 1981, nativo di Porto San Giorgio, per Luca si tratta di un ritorno al basket giocato, dopo l’ultima esperienza con la maglia del Porto Sant’Elpidio Basket due stagioni fa. Luca arriva nel settore giovanile veregrense nel ’96, e già l’anno successivo è coach Antonio Bocchino a buttarlo nella mischia per la prima volta in B2 con la maglia della Sutor. Il campionato vinto in gialloblù l’anno successivo contro Trapani, prima di ottenere una salvezza ai play-out in B1 l’anno dopo. Nel 2000 la sua prima esperienza lontano da casa, dove vestirà per 3 stagioni e mezzo la maglia della Virtus Siena.
A Gennaio 2004 si trasferisce a Casale Monferrato, dove sarà allenato da Marco Crespi, poi Padova, Fidenza, Atri, Modena, Ozzano e Osimo sempre nella terza categoria nazionale. Nel 2010/2011 la promozione in B1 con Capo d’Orlando risultando uno dei migliori marcatori di tutta la squadra, poi Rieti e il ritorno a Montegranaro sponda Supernova. 

Nella stagione 2013/2014 il ritorno alla Sutor nell’ultima sfortunata stagione di Serie A, per poi scendere in DNC ad Osimo dove gioca per 5 mesi. Nella stagione 2015/2016 l’ultima esperienza a Porto Sant’Elpidio in DNB che si chiude a quasi 9 punti di media a gara, con la squadra a lottare per i playoff fino all’ultima giornata. Queste le sue parole: “Non avrei mai pensato di tornare a giocare dopo la decisione di un anno fa di smettere e iniziare a fare l’allenatore. Poi questa estate sono arrivate tante richieste tra cui quella della Sutor: lì ho capito che sarei potuto tornare in campo, ma solo con una maglia che sento fortemente mia. Ringrazio Marco e la società per avermi dato questa possibilità e soprattutto per avermi fatto riaccendere la passione e la volontà di tornare in campo che si era spenta un anno fa. Sono convinto che piano piano la Sutor tornerà dove merita di stare e farò del mio meglio per contribuire a questa nuova rinascita.”

Ufficio Stampa Sutor Montegranaro

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: