Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale: il Basket Tolentino riparte con entusiasmo, il punto con coach Cervellini

La scorsa stagione verrà ricordata dal Basket Tolentino come una delle annate più complicate e difficili della sua storia. Ed i estate la società biancorossa ha scelto di tracciare una linea e dare vita ad un nuovo progetto scegliendo di ripartire dalla Serie D. Al timone è stato confermato coach Carlo Cervellini, mentre il roster è stato profondamente rinnovato e costruito per disputare comunque una stagione di vertice. Proprio alla vigilia del torneo Memorial Beppe Zingaro, che quest'anno si preannuncia molto interessante considerate le quattro partecipanti (leggi la presentazione del torneo CLICCA QUI), facciamo il punto sulla preparazione della squadra biancorossa proprio con coach Cervellini.

- Allora coach si riparte quest'anno con una squadra tutta nuova.
"Innanzi tutto ci tengo a ringraziare la società per avermi rinnovato la fiducia, per me si è trattato di un gesto molto importante. Per noi si tratta di un vero e proprio anno zero. In estate abbiamo rivoluzionato il roster adeguandolo al nuovo campionato che disputeremo. Abbiamo scelto di confermare Severini, Nardi, Francesconi e Giuliani per dare comunque un segno di continuità con quanto fatto lo scorso anno. Sono arrivati tre giocatori importanti come Cardinali, Santinelli e Acquaroli che lo scorso anno hanno vinto il campionato in maglia Sutor Montegranaro.Ed infine abbiamo completato la squadra con i rientri alla base di Ercoli, Reggio e Lancioni. Pensiamo di aver costruito una buona squadra e puntiamo a fare bene."

- Come è trascorso il primo mese di lavoro? A che punto siete con la preparazione?
"Fino ad ora è andato tutto bene. Abbiamo avuto qualche piccolo infortunio che comunque può capitare in preparazione. L'unico vero e proprio intoppo è rappresentato dall'infortunio di Francesconi che fino ad ora non si è mi allenato con la squadra, ma che è prossimo al rientro in gruppo. Per il resto i ragazzi hanno lavorato con molto entusiasmo, si sta formando un ottimo gruppo, e credo che stiamo mettendo le basi per disputare una buona stagione."

- Quale pensi possa essere il vostro obiettivo?
"Il nostro primo obiettivo è quello di arrivare nei playoff. Dopo di che proveremo a giocarci tutte le nostre carte. Sarà importante arrivare alla post season comunque con un buon piazzamento per avere il fattore campo almeno nel primo turno. Abbiamo il desiderio di voler far bene per riscattare una stagione molto difficile come quella scorsa e ricreare il giusto entusiamo in tutta la nostra società."

- Che campionato ti aspetti?
"E' difficile rispondere a questa domanda in questo momento. Ci sono diverse variabili, non solo tecniche, che incideranno nel reale valore di ogni squadra, come ad esempio il numero di allenamenti che ognuno riuscirà a fare in ogni settimana. Comunque dando un'occhaiata ai roster credo che Basket Fermo e 88ers Civitanova siano due tra le squadre più forti del gironi. Un'altra squadra che potrà fare bene sono sicuramente i Brown Sugar Fabriano, che hanno confermato il gruppo che ha vinto il campionato di Promozione, migliorandolo con tre ottimi giocatori come Paoletti, Pellacchia e Moscatelli."

- Alla prima giornta siete subito attesi dal derby sul campo di San Severino, subito un bel banco di prova.
"Si tratta di una partita molto interessante come tutti i derby. A dire il vero non preso ancora particolari informazioni sulla squadra di coach Cantani, perchè in queste prime settimane di lavoro ci siamo preoccupati principalmente di lavorare sull'aspetto fisico ed atletico. Comunque mi aspetto una squadra aggressiva ed intensa. Le prime giornate di ogni competizione sono sempre molto particolari, per cui dovremo prestare la massima attenzione. Ovviamente non saremo al 100% per cui dovremo giocare con concentrazione."

Giuseppe Contigiani

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: