Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale: coach Sauro Paolucci presenta la rinnovata Pallacanestro Fermignano

Dopo la grande delusione della scorsa stagione e lo spareggio playoff perso contro Recanati al termine di una stagione dominata per sette mesi, la Pallacanestro Fermignano si ripresenta ai nastri di partenza pronta a recitare di nuovo un ruolo da protagonista nel campionato che sta per iniziare. Alla guida dei fermignanesi è stato riconfermato coach Sauro Paolucci, ed insieme a lui andiamo alla scoperta della squadra biancoblu.

- Ciao coach, sul mercato vi siete mossi in maniera chirurgica con tre nuovi innesti pronti a sostituire tre giocatori che hanno lasciato la vostra squadra.
"Il nostro primo obiettivo è stato quello di confermare il più possibile un gruppo che comunque lo scorso anno ha fatto molto bene da Ottobre ad Aprile. Sono andati via Santi, per motivi di studio, forse rientrerà a Febbraio; Vignaroli e Giannotti. Li abbiamo sostituiti con Daniele Tagnani, fratello del nostro Matteo, una guardia che lo scorso anno ha giocato a Marotta, e che torna a Fermignano dopo tre anni; con Tommaso Marchionni , un'ala piccola reduce da due stagioni a Fano; e con Alberto Rossi, proveniente dai Fermignano Warriors, un lungo di due metri che ci permetterà di avere un cambio di Perini."

- Come sta procedendo la preparazione? A che punto siete?
"Abbiamo iniziato ad allenarci lo scorso 27 Agosto, e le cose non stanno andando come vorremmo. Siamo ancora un pò indietro e siamo piuttosto imballati. Abbiamo svolto la prima settimana completamente fuori per dei problemi al palas, e poi abbiamo perso Daniele Tagnani per due settimane per dei problemi fisici, anche se sta per rientrare."

- La squadra sembra addirittura migliore rispetto a quella dello scorso anno, per cui è facile prevedere per voi un ruolo da protagonisti.
"Abbiamo l'intenzione di fare un campionato importante. Vorremmo fare meglio dello scorso anno soprattutto nell'ultima parte della stagione. Puntiamo a crescere sia fisicamente che nel gioco di squadra, cercando di puntare sempre meno sulle individualità. Credo che abbiamo le carte in regola per disputare un campionato ambizioso, anche se le insidie saranno tante."

- In base ai roster che si stanno delineando, quali pensi che saranno le vostre rivali più importanti?
"Sarà un campionato molto interessante con tante buone squadre. Tra le protagoniste ci sarà sicuramente il Marotta che ha rimpiazzato Daniele Tagnani con una giocatore valido come Bongiorno, ed ha inserito Vignali sotto canestro. Anche le jesine sono tutte ottime squadre, così come il Basket Giovane sarà un'avversaria che lotterà fino alla fine. Non sottovaluterei neanche l'Acqualagna che pur essendo una neopromossa ha inserito in un gruppo reduce da una stagione vincente due giocatori come Puleo e Mancinelli, che sono giocatori in grado di spostare gli equilibri. Comuqnue la cosa più importante sarà arrivare a posto sia fisicamente che mentalmente nei playoff."

- Alla prima giornata vi aspetta subito un big match contro Marotta, non c'è male come esordio.
"Saremo attesi subito da una partita molto importante. Anche lo scorso anno affrontammo il Marotta alla prima giornata, anche se in trasferta. Nessuna squadra arriva al primo appuntamento stagionale a posto, ma sarà comunque importante partire con il piede giusto."

Giuseppe Contigiani

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: