Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Fip Marche: inaugurata la stagione 2017/2018, grande festa ad Ancona con il Presidente Petrucci

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/30-09-2017/fip-marche-inaugurata-la-stagione-20172018-grande-festa-ad-ancona-con-il-presidente-petrucci-270.jpg

Social

Cambiano le location ma la bella tradizione della cerimonia di inizio stagione del Comitato Regionale FIP Marche rimane la stessa. Anche quest'anno l'attività del basket delle Marche ha avuto la sua ideale apertura con l'appuntamento che vuole anche premiare le squadre vincitrici del passato appena trascorso e mettere il titolo a quello che succederà su tutti i campi delle Marche. Anche in questa occasione, per la terza volta negli ultimi quattro anni, non è voluto mancare il Presidente FIP Giovanni Petrucci che ha simpaticamente battezzato l'evento come "una classicissima, tipo la Milano-Sanremo".

Al cospetto delle autorità politiche e sportive del territorio, la sempre sobria e gradevole cerimonia si è svolta nel salone appositamente allestito all'interno della Concessionaria BMW-Mini Car Point di Ancona. Sala gremita e tavolo dei relatori completato dal Presidente del CR FIP Marche, Davide Paolini, e dal Direttore Generale del Gruppo Diba, Luca Dolcini.
A moderare la mattinata Silvia Mondaini, figura sempre attaccata alle sorti del basket del suo territorio nonostante si sia ormai allontanata a ruoli istituzionali. Oltre ai rappresentanti delle Società, erano presenti il Presidente del CR FIP Umbria, Mario Capociuchi, e Stefano Tedeschi, attuale Commissario Straordinario CIA nonchè Presidente FIP Emilia Romagna.

I saluti di Paolini con i ringraziamenti d'obbligo, e quelli di Dolcini che da buon tifoso pesarese di lunga data ha ammesso di aver avuto un sussulto quando ha visto seduti davanti a lui in platea Walter Magnifico, Ario Costa e Domenico Zampolini, hanno aperto la cerimonia. Microfono poi al Presidente Petrucci che ha rimarcato il piacere di essere presente ogni anno al fianco di FIP Marche.
"Vengo sempre con piacere nelle Marche e anche in questa occasione non sono mancato nonostante gli impegni di questi giorni. Voglio partecipare all'inizio della stagione di una Regione sana e da sempre capace di mantenere e crescere i suoi numeri come questa. Le Marche del basket sono un fiore all'occhiello del nostro movimento e il Presidente Paolini ne è il giusto rappresentante."
Anche ad Ancona il Presidente non ha mancato poi di affrontare il caldo e attuale tema delle Nazionali Azzurre.

"Facciamo pochi giri di parole, la Nazionale per ogni sport è la sintesi di tutto. Vincere è sempre bello ma farlo con addosso la maglia Azzurra lo è ancor di più e non soltanto per il prestigio ma anche per gli sponsor e la gente che può avvicinarsi al movimento. Le nostre Nazionali hanno avuto un estate direi positiva e adesso siamo pronti a un nuovo ciclo che affronteremo con entusiasmo e ancor più carica. Ringrazio personalmente il Presidente Paolini per quello che sta facendo in questi anni e sottolineo il suo comportamento proprio nei confronti delle Nazionali a dir poco esemplare. Dopo ogni partita di qualsiasi rappresentativa, che si vinca o si perda, il suo messaggio è sempre il primo che arriva nel mio telefono. Segno chiaro del suo attaccamento che ognuno di noi deve avere per i colori azzurri. I club sono importanti, oggi si apre un campionato che penso sia di ottima levatura, ma la maglia della Nazionale è sempre un'altra cosa."

Le parole del massimo dirigente federale hanno poi dato spazio alla serie delle premiazioni. Sul palco i rappresentanti delle Società vincenti degli scorsi campionati che hanno ritirato il premio a loro riservato. A chiusura della sfilata di chi si è particolarmente distinto nell'annata 16/17, il Presidente Paolini ha snocciolato i numeri della nuova stagione partendo dalle 8 squadre maschili e una femminile partecipanti ai campionati Nazionali e dando risalto anche al ginepraio delle minors toccando i campionati di Promozione e Prima Divisione che hanno anche in questa occasione buoni numeri. Dalle Società poi ai nominativi di chi si adopera per il bene del movimento toccando il settore CIA, quello CNA e tutti i collaboratori del CR.

A conclusione della piacevole mattinata anconetana i premi speciali con lo stesso Paolini chiamato a ricordare a chi sono intitolati i riconoscimenti che ogni anno vanno alle figure del mondo della pallacanestro marchigiana capaci di distinguersi. Il premio "M.Sartini", è andato allo storico Presidente della Stamura Ancona, Luciano Tittarelli, il "Filonzi" all'osservatore CIA, Luigi Baldassarri, e infine quello dedicato ad Alessio Baldinelli è stato assegnato al coach anconetano Francesco Ferri. Premio speciale "alla carriera" a Mauro Carletti che ha da poco svestito i panni di Presidente CNA Regionale. Prima dei saluti finali il Presidente della Victoria Libertas Pesaro, Ario Costa, ha donato a Paolini una maglia celebrativa per i 70 anni di vita della gloriosa società pesarese.

Ufficio Stampa FIP MARCHE

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: