Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: l'avventura de Il Campetto Ancona inizia da Porto San Giorgio

46 giorni per diventare una squadra, per assemblare ogni pezzo del nuovo mosaico e partire per una nuova avventura. Il Campetto Basket Ancona termina la lunga preparazione e inizia il suo campionato portandosi dietro ogni frammento delle proprie ambizioni che non vuole e non può certo nascondere. Il primo passo da compiere per la squadra di coach Maurizio Marsigliani è in uno dei palcoscenici più prestigiosi della Regione: si inizia dal PalaSavelli di P.S.Giorgio (rinfrescato con tanto di nuovo parquet in vista delle gare interne della Poderosa Montegranaro in Serie A2) casa della Virtus Basket P.S.Giorgio. I dorici hanno completato una preseason di buona qualità con tutto il gruppo che ha lavorato con costanza e ottima intensità con il solo intento di presentarsi al via nella forma migliore. Il compito principale era quello di forgiare una squadra da un gruppo sostanzialmente nuovo. Gli esperimenti hanno evidenziato che il lavoro svolto è stato di ottima qualità e dato i risultati sperati. Ora però ci sarà la riprova dei due punti in palio in ogni gara giocata. Le soluzioni a Marsigliani non mancano, la squadra ha copertura in ogni ruolo e una profondità tale da dare ampie garanzie.

Esterni di grande qualità e versatilità come Ruini, Maddaloni e i fratelli Centanni, un ammassamento sotto canestro senza eguali in categoria (Tarolis, Baldoni e Giachi) esperienza sulle ali con Redolf ma anche freschezza e imprevedibilità con Luini e Pajola. Inutile cercare il cavillo: alla squadra che parte sembra non mancare davvero niente.
Il primo ostacolo da superare si chiama Virtus Basket P.S.Giorgio squadra che già detiene un record come quelllo di essere la formazione più giovane del torneo. Età media che supera di un soffio i 17 anni con il più "anziano" appena ventenne. Il team è affidato al tecnico Davide Sansolini, di ritorno sulla riviera dopo 3 anni, ed è l'espressione di un progetto nuovo intrapreso dalla Società del Presidente Lanciotti fondato sui giovanissimi del proprio vivaio avvalendosi di qualche innesto in prestito da altre realtà del territorio. Tra i nomi da seguire c'è il classe 1997 Simone Cimini, scuola Montegranaro l'anno scorso in C a Tolentino, il '98 Alvear Calderon, e il classe 1999 Riccardo Andrenacci, una "vecchia" conoscenza del basket dorico per aver militato fino alla scorsa stagione nel CAB Stamura Ancona dopo gli esordi di Montegranaro.

Il lungo nativo di Monteurano nell'ultimo anno si è sdoppiato tra l'Under 18 biancoverde e la Serie A2 di Recanati.
Pronostico oggettivamente profondamente sbilanciato verso gli ospiti che però non possono prendere sottogamba l'impegno. L'avversario avrà pochissimo da perdere e ogni pressione pesa sulle spalle degli anconetani. Massima concentrazione con l'obbiettivo di portare a casa i primi due punti.
Al PalaSavelli la palla a due domenica 1 ottobre verrà alzata alle ore 18.15 dal primo arbitro Mauro Renga che dirigerà l'incontro in coppia con Geremia Ciaralli.

Ufficio Stampa Il Campetto Ancona

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: