Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A: l'Auxilium Torino espugna il campo di Brindisi

Grande vittoria della Fiat Torino nella prima giornata di campionato, impegnata nella difficile trasferta a Brindisi. I ragazzi di coach Banchi sbancano il PalaPentassuglia 72-67 e tornano a casa con più certezze aprendo il campionato con due punti preziosi.
Il primo quarto si chiude con la Fiat Torino avanti di 4 (23-27). Sale a + 8 la formazione di coach Luca Banchi, ma Brindisi lotta per rimanere in scia. Al termine dei primi 20 minuti il divario è di 12 punti in favore della Fiat Torino (37-49).
Nel terzo quarto Torino prova la fuga definitiva portandosi a +17 ma è Brindisi a rimanere ancora in corsa e chiudere a –12 (49-61). Gli ultimi dieci minuti sono tutti da vivere, con i gialloblù che sembrano padroni della situazione (+15) ma Brindisi che ci crede fino al termine e si porta a –3. Fondamentale Vujacic in due circostanze, con 5 punti letali. La Fiat Torino

CRONACA
Torino parte con Garrett, Vujacic, Okeke, Mazzola e Mbakwe. Brindisi risponde con Barber, Suggs, Tepic, Cardillo e Lalanne.

Primi due punti dei gialloblù con un canestro dalla media di Mbakwe. Lalanne pareggia i conti da fuori area, ma nell’azione successiva è ancora il numero 32 torinese a regalare due punti ai compagni. La Fiat difende bene e recupera palla per un facile contropiede di Garrett (2-6). Quattro punti consecutivi di Barber ed è di nuovo pareggio a 6’25”. Garrett in appoggio riporta i compagni sul +2 ma è ancora una volta uno scatenato Barber dai 6,75 a mettere a segno il primo vantaggio dei padroni di casa. Vujacic risponde prontamente con la stessa moneta ma la bomba di Lalanne e il libero di Barber valgono il 13-11 4’32”. Un’interferenza irregolare ai danni di Washington e la tripladi Garrett ribaltano nuovamente il risultato e Dell’Agnello chiama time out. (13-16 a 4’09”).

A ritorno in campo è ancora Torino con un mini break di 6-0 firmato Mbakwe e Washington ad andare a segno per il +9 (13-22). Le due bombe di Giuri e l’antisportivo guadagnato sbloccano Brindisi che si riporta sul -1 a 1’36” 21-22. Vujacic dalla media per il nuovo +3. Suggs accorcia nuovamente ma la difficile tripla di Patterson dall’angolo chiude il primo quarto 23-27.

La seconda frazione si apre con 2 punti di Randle. Nuovo mini parziale torinese di 7-0 per il +9 (25-34 a 8’22”). Randle prova a dare la scossa ma il canestro di Poeta tiene il vantaggio di torinese sul +8. Un gioco da 3 punti pugliese accorcia le distanze. Torino pasticcia in attacco e Brindisi può avvicinarsi ancora ma Barber spreca una facile occasione in contropiede e Stephens prima dalla lunga distanza e poi in schiacciata punisce per il vantaggio in doppia cifra gialloblù 31-41 a 3’40”. Dell’Agnello richiama i suoi in panchina ma quando il gioco riprende è sempre Torino a trovare la via del canestro con Jones. Dopo alcune azioni frettolose e imprecise da parte di entrambe le formazioni Suggs sblocca i compagni dalla lunetta ma la Fiat Torino non si scompone e con uno splendido alley oop firmato Patterson-Mbakwe mantiene il vantaggio (34-46 a 1’12”). La tripla di Suggs da un po’ di ossigeno ai padroni di casa ma il primo tempo si conclude con il punteggio di 37-49.

L’apertura del terzo quarto è tutta torinese, con due punti di Vujacic e due di Washington. Torino sale a +14 e con altri due punti di Mbakwe a +16 (37-53). Barber riduce nuovamente a 14 il disavanzo tra le due formazioni. Garrett prova la tripla che si infrange sui due ferri. Errore dalla lunga anche di Brindisi. Mancano 6’36” alla fine del quarto. Barber segna ancora da due, ma Okeke rimedia subito per il 41-55. Barber sbaglia dalla lunga e il possesso è ancora di Torino. Time-out chiesto da Sandro Dell’Agnello. Mazzola subito a segno alla ripresa (41-57). Tripla di Tepic fuori misura. Mancano 4’19”. Garrett in lunetta, per l’1 su 2 del caso. Brindisi torna a –14 con una tripla di Giuri. Risposta immediata di Mazzola per il 44-61 del nuovo massimo vantaggio al termine di un bel giro palla della squadra di coach Banchi.

Fallo in attacco dei gialloblù e Torino perde palla. Alcune azioni senza esito da una parte e dall’altra. La Fiat Torino fallisce due opportunità per allungare ancora e viene punita da Lalanne, con canestro e fallo. Timeout chiesto dalla panchina torinese. Il supplementare non va e la Fiat Torino rimane a +15 a 1’31” dalla sirena. Vujacic prova dalla lunga distanza ma non realizza. Ci prova poco dopo con lo stesso esito. Barber invece la mette da tre (49-61). Canestro di Iannuzzi non convalidato ma extrapossesso di Torino. Azione conclusa da un altro tentativo da tre di Poeta non concretizzato. Si chiude 49-61 il quarto.
Gli ultimi 10 minuti vedono i gialloblù partire con Poeta, Vujacic, Patterson, Mazzola e Iannuzzi. Torino recupera palla ma Vujacic commette infrazione di passi in attacco. Poeta non la centra dalla media. Errore anche della Happy Brindisi. Il capitano della Fiat Torino non trova il canestro da sotto. Sono trascorsi 2’15 senza canestri da una parte e dall’altra, con l’ultima azione di Torino non finalizzata da Mazzola, alla prova con la tripla. E’ Iannuzzi a portare nuovamente Torino a +14 (49-63). 

Timeout chiesto da Dell’Agnello. La squadra pugliese esce dalla sospensione con buon vigore e colpisce da tre (52-63). Washington e Jones in campo, Torino perde palla. Barber riporta i suoi a –9 (54-63). Patterson di classe segna un canestro prezioso (54-65). Nell’azione successiva Brindisi non colpisce, così Torino in quella dopo. Mancano 4’45” al termine. Barber sbaglia di poco dalla lunga. Garrett segna da due. Due volte Brindisi per il nuovo –9. Mancano 3’07” al termine (58-67). Giuri trasforma il possesso (60-67). Tripla di Vujacic che zittisce il PalaPentassuglia (60-70). Poi Barber (62-70). Giuri scippa palla e porta Brindisi a –6 (64-70). Timeout chiesto da Luca Banchi. Mancano 1’56”. Torino non capitalizza il possesso. Tripla di Giuri a 1’04” (67-70). Sfondamento fischiato ad Mbakwe e possesso di Brindisi a 50 secondi dalla fine. Giuri riprova da tre e non trova il canestro. Cosa che invece riesce a Vujacic che riporta Torino a +5 (67-72). La Happy casa commette fallo su Washington e la palla torna nelle mani gialloblù. Altro fallo subito dalla Fiat Torino. Mancano 11 secondi. Giuri prova ancora ma finisce così (67-72). La Fiat Torino apre d’autorità il suo campionato.

HAPPY CASA BRINDISI – FIAT TORINO 67-72

Happy Casa Brindisi: Suggs 11, Barber 19, Tepic 3, Oleka 2, Mesicek, Cardillo, Sirakov ne, Canavesi ne, Giuri 16, Lalanne 9, Randle 7; all. Dell’Agnello

Fiat Torino: Garrett 10, Parente ne, Vujacic 12, Poeta 4, Stephens 4, Patterson 5, Washington 7, Okeke 2, Jones 5, Mazzola 5, Mbakwe 14, Iannuzzi 4; all. Banchi

Ufficio Stampa Auxilium Torino

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: