Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A: l'Olimpia Milano espugna Cremona con un ottimo secondo tempo

L’Olimpia gioca più di agonismo e sostanza che di qualità nel debutto vincente di Cremona contro una Vanoli coriacea. 76-60 il finale in una partita giocata a sprazzi da tutti nella quale è emersa la straordinaria forza fisica di Arturas Gudaitis. Un Arturo in doppia doppia è roba, 17 punti e 17 rimbalzi, è roba da nostalgici dei tempi di Arturo Kenney. Il ragazzo lituano ha preso otto falli e fatto 9/11 dalla lunetta con 31 di valutazione. Così nonostante il 27% da tre (ma 3/4 d Bertans) e 19 palle perse, tipico di una squadra arrivata molto carica di lavoro, l’Olimpia (43-32 a rimbalzo) ha portato a casa la vittoria con quattro uomini in doppia cifra, i sei assist di Theodore e anche le zampate di Cinciarini e Cusin soprattutto nel secondo tempo. Solida anche la difesa che ha sporcato le percentuali di tiro di Cremona specie dall’arco.

IL PRIMO TEMPO – L’Olimpia cerca di sfruttare vicino a canestro il mismatch favorevole a Vlado Micov ma in realtà gioca un primo quarto macchiato da tanti errori ( sei palle perse, zero rubate) di superficialità come una tripla concessa dalla rimessa a Drake Diener (8-11), un canestro e fallo da tre di Darius Johnson-Odom o una palla persa per infrazione di cinque secondi. Per non dire di un canestro di Sims segnato perché su un lancio allo scadere del tempo di Portannese tutti si sono fermati aspettando l’infrazione. La conseguenza è il punteggio di 18-14 a favore della Vanoli alla fine del primo periodo. L’Olimpia ritorna avanti all’inizio del secondo quarto quando sul meno sei (Drake), arriva il 7-0 che comprende una tripla di Bertans, un jumper di Micov e un canestro ravvicinato di Gudaitis. Il lituano con due rimbalzi d’attacco (quattro all’intervallo) scava il vantaggio nel momento in cui Goudelock firma la sua prima tripla. Sul 28-23, Cremona esce dal time-out di Coach Sacchetti con un 5-0, gioco da tre di Milbourne e contropiede chiuso da Portannese. Qui è Pianigiani a fermare la partita. Milano finisce meglio il periodo anche se perde qualche opportunità per allungare e il vantaggio è di soli tre punti, 36-33.

IL SECONDO TEMPO – Due canestri di Theodore, uno a rimbalzo e l’altro rubando palla, e due di Cusin, un jumper per rispondere al pareggio di Portannese e una schiacciata su assist di Theodore, permettono all’Olimpia di allungare sul più otto dopo quattro minuti e mezzo, 46-38, con time-out urgente di Sacchetti, e poi sul + 10 punti, vantaggio massimo. Ma è qui che Milano si ferma, butta via un paio di palloni, incassa un gioco da tre di Johnson-Odom e si ritrova con la Vanoli di nuovo incollata a meno quattro. Alla fine del terzo, con una tripla su palla vagante di Goudelock dopo un gioco da tre di Gudaitis, l’Olimpia conduce 54-46. All’inizio del quarto arriva il quarto fallo di Goudelock: Coach Pianigiani si abbassa con due playmaker. Sono Cinciarini e Bertans a segnare i quattro punti del +12 che obbligano Sacchetti ad un time-out precoce. Sono due triple di Ruzzier dopo il quarto fallo di Goudelock a rivvicinare Cremona a meno sei. La ricaccia indietro una tripla dall’angolo di Micov, poi arrivano in rapida successione la terza tripla di Bertans e un lay-up di Micov su assist di Theodore per il 68-56. Con due uomini in campo con quattro falli (anche Bertans), l’Olimpia soffre un po’ ma i quattro piccoli (Micov da 4) aprono il campo e con questo assetto chiude la partita senza ulteriori patemi.

Basket Cremona - Olimpia Milano 60-76

Vanoli Cremona: Martin 3, Gazzotti 0, Diener T. 0, Ricci 2, Ruzzier 6, Portannese 5, Sims 18, Diener D. 7, Johnson Odom 9, Milbourne 10 All. Sacchetti

Olimpia Milano: Goudelock 16, Micov 13, Pascolo ne, Fontecchio ne, Cinciarini 2, Cusin 4, Abass 0, M’Baye 3, Theodore 6, Jefferson 0, Bertans 15, Gudaitis 17 All. Pianigiani

Parziali: 18-14, 33-36, 46-54.

Foto tratta dal sito www.olimpiamilano.com

Ufficio Stampa Olimpia Milano

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: