Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: la Virtus Civitanova espugna allo scadere il campo di Fabriano

La Rossella Civitanova la deve vincere due volte ma alla fine sbanca Fabriano grazie a una tripla sulla sirena di Andreani e inizia nel modo migliore l’avventura in Serie B Old Wild West.
I primi quindici minuti sono tutti di marca civitanovese, con Andreani e Coviello sugli scudi a livello realizzativo, ma è tutta la squadra a giocare bene, mentre Fabriano fatica parecchio a trovare il canestro e si ritrova sotto di 16 a metà secondo quarto. Qui la Rossella si rilassa un po’ e fa riavvicinare i padroni di casa che segnano con Bugionovo, andando al riposo lungo sul 28-37.
Nel terzo quarto comunque la squadra di coach Rossi rimane in controllo e arriva a 7’ dalla fine avanti di dodici lunghezze, con buone giocate anche di Vallasciani e Amoroso. I civitanovesi però commettono sia l’errore di non chiudere la partita, sia quello di far “scaldare” ancor di più il già caldo Gialloreto: i padroni di casa allora continuano a crederci e spinti dalla guardia, che chiuderà con 33 punti, e dal pubblico (1200 presenti) riaprono completamente la partita passando anche in vantaggio a due minuti dal termine, mentre capitan Amoroso e compagni sembrano alla corda.

La Rossella rimane a galla con le iniziative di Cassese e Marinelli, ma sembra finita quando a 1.6 secondi dalla sirena Fabriano commette fallo senza essere in bonus, avanti 71-69: c’è solo un tentativo dalla rimessa per provare a vincerla o andare all’overtime. Coviello non riesce a ricevere, si smarca però Andreani che non ci pensa un attimo, mette solo a posto i piedi e spara la palla nella retina, regalando così i primi due punti di questa Serie B a Civitanova.
Domenica prossima alle 18.00 la Rossella esordirà finalmente al PalaRisorgimento, ospiti saranno i Lions Bisceglie, una delle squadre più attrezzate del campionato, sconfitta ieri per 70-71 da Pescara.
Sarà una grande sfida, con Gennaro Tessitore purtroppo ancora assente per la seconda e ultima giornata di squalifica.

Ristopro Fabriano - Rossella Virtus Civitanova Marche 71-72 (11-20, 17-17, 16-19, 30-16)

Ristopro Fabriano: Fabrizio Gialloreto 33 (6/12, 4/7), Lorenzo Bruno 18 (7/10, 1/1), Marko Jovancic 9 (2/4, 0/6), Simone De angelis 4 (2/6, 0/2), Michele Bugionovo 3 (0/3, 1/3), Sergio Quercia 2 (1/2, 0/1), Joseph Vita sadi 2 (1/1, 0/0), Gonzalo Beltran 0 (0/1, 0/2), Devid Cimarelli 0 (0/0, 0/0), Guglielmo Spillantini 0 (0/1, 0/0), Alessandro Fanesi 0 (0/0, 0/0), James Cummings 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 18 - Rimbalzi: 23 7 + 16 (Joseph Vita sadi 6) - Assist: 10 (Michele Bugionovo 4)

Rossella Virtus Civitanova Marche: Riccardo Coviello 21 (3/4, 4/5), Lorenzo Andreani 15 (4/8, 2/6), Matteo Marinelli 9 (4/7, 0/0), Marco Vallasciani 8 (2/6, 0/1), Alessandro Cassese 8 (4/5, 0/0), Francesco Amoroso 6 (2/6, 0/0), Mario Tessitore 3 (0/0, 1/1), Matteo Felicioni 2 (1/5, 0/0), Luigi Dania 0 (0/0, 0/0), Filippo Cognigni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 15 - Rimbalzi: 35 7 + 28 (Marco Vallasciani 8) - Assist: 6 (Alessandro Cassese 2)

Ufficio Stampa Virtus Civitanova 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: