Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie Silver: la soddisfazione di coach Marini (Robur Osimo) dopo la prima vittoria

Il commento di Coach Marini dopo la partita contro la Sutor.
“È stata una partita dura, contro un avversario veramente forte che lotterà fino alla fine per i piani alti della classifica. Abbiamo interpretato la gara nell'unico modo che conosciamo, mettendo in campo tutto quello che abbiamo anche per sopperire alla pesante assenza di Michele. Siamo consapevoli di non avere il talento di altre squadre, ma in quanto a grinta e determinazione non siamo secondi a nessuno. Per questo sono veramente soddisfatto di quello che abbiamo fatto vedere al meraviglioso pubblico che è venuto a sostenerci. Questa è la squadra di Osimo e degli Osimani e l'unico obiettivo che ci poniamo quest'anno è quello di rendere orgogliosi chi da sempre ama questi colori. Una nota di merito particolare va ai giovani under che hanno risposto presente alla prima vera chiamata in un campionato senior, la loro prestazione deve essere un punto di partenza per una crescita che deve portarli ad avere un ruolo importante in questo campionato.

Ora torniamo in palestra, Domenica ci aspetta il Campetto ed un Palarossini pieno di gente. Andremo là ben consci che i favori del pronostico sono tutti contro di noi e riuscire solamente a giocarsela sarà davvero dura, tuttavia se riusciremo ad avere lo stesso spirito di sacrificio e metteremo in campo tutto quello che abbiamo, non avremo nulla da rimproverarci.”

Ufficio Stampa Robur Osimo

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: