Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: il Campetto Ancona pronto al debutto interno contro la Robur Osimo

Dopo tante parole e allenamenti è arrivata finalmente l'ora dell'esordio casalingo per la Luciana Mosconi Campetto Ancona. La squadra dorica è partita bene in campionato, nell'oggettivamente facile impegno di P.S.Giorgio, è ha una grande curiosità ora di affrontare il G.S. Robur Basket Osimo nel debutto della Società del Presidente Martelli al Palarossini e difronte a una cornice di pubblico che, stando alle attese, potrebbe essere davvero delle grandi occasioni.
La squadra si è preparata bene affrontando una settimana di buon lavoro. Rispetto alla partita del PalaSavelli dovrebbe essere della contesa anche Lorenzo Baldoni. Condizionale d'obbligo però in quanto il ginocchio destro del lungo anconetano non è ancora del tutto guarito. Un fastidio perdurante che ha fatto lavorare a singhiozzo il giocatore che comunque farà di tutto per non mancare in una partita così importante. Si è ripreso invece Matteo Redolf dopo l'infortunio alla caviglia subito nella prima giornata. "Rudy" ha saltato soltanto l'allenamento del martedì e poi è rientrato regolarmente nel gruppo non sentendo particolarmente fastidio. Il bollettino medico bianconeroverde segnala poi un'attacco febbrile per capitan Daniele Giachi ma non sarà certo qualche linea di febbre a fermare un elemento come "Ghiaccio".

L'avversario che arriva al Palarossini entra in punta di piedi ma ha tutte le carte in regola per rovinare il debutto degli anconetani. Del resto la Robur nella prima giornata ha preso lo scalpo dell'ambiziosa Sutor Montegranaro e farebbe carte false per rovinare i piani anche dell'altra grande favorita di questo campionato. Squadra con giocatori di categoria, forse non troppo profonda ma che se riesce a vincere qualche scommessa con i giovani al suo interno può tranquillamente inserirsi nella lotta per il vertice. In panchina un allenatore che può essere ritenuto tra i più interessanti tra le nuove leve. Quel Gabriele Marini preparato e innamorato visceralmente della palla a spicchi che dopo anni spesi nelle giovanili e a fare da spalla nel mondo senior (due anni fa assistente proprio a Osimo, l'anno scorso vice a Falconara) è pronto al grande salto. In questa stagione il tecnico dei "senza testa" si divide tra la prima squadra della Robur e il ruolo di vice nell'U20 della Poderosa Montegranaro.

Tante vecchie conoscenze nel roster della Robur, Il nucleo vede la presenza di giocatori del calibro di Daniele Carletti, Francesco Conti, entrambi con un passato nella Stamura, Giacomo David, ex Stamura e l'anno scorso al Campetto, Michele Domesi e Giacomo Cardellini. Agli osimani doc si è aggiunto poi Alessandro Bini, l'ex stamurino più fresco di quelli che saranno in campo. Altro anconetano è Lorenzo Renna, un passato nel CAB Stamura e l'anno scorso in prima squadra a Recanati in A2 dove c'era anche Nicolas Breccia nel 16/17 anche nell'Under 20 del CAB. I baby Loretani, Pierucci, Rasicci e l'esperto Mazzieri chiudono il roster di coach Marini che si avvale in panchina di Leonardo Castracani, altro storico ex Stamura, nel ruolo di assistente.

Nella Luciana Mosconi l'unico con trascorsi osimani è Matteo Redolf, due stagioni sotto le Cinque Torri, con il vero grande ex che sarà in panchina a fianco di coach Marsigliani. Claudio Scabini ha scritto pagine della storia della Robur e per lui non sarà una partita come le altre. Al PalaPrometeo Estra "L.Rossini" è atteso un buon pubblico grazie alla collaborazione con il CAB Stamura che ha chiamato a raccolta il suo esercito di giovani e giovanissimi atleti per tifare Luciana Mosconi Campetto.
Palla a due ore 18.00. Arbitri Paglialunga di Fabriano e Antimiani di Montegranaro.

Ufficio Stampa Campetto Basket Ancona

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: