Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A: preview Reggio Emilia - Vuelle Pesaro, le parole di coach Leka

Il coach della VL Pesaro Spiro Leka presenta la partita di domenica sul campo della Grissin Bon Reggio Emilia.
"Ringrazio la società per aver fatto di tutto affinchè Mario Little potesse essere presente a Reggio Emilia: sono riusciti a far aprire il Consolato italiano a Chicago in un giorno di festa per far sì che le pratiche potessero sveltirsi il più possibile. Purtroppo non è bastato, perchè non abbiamo ricevuto in tempo il nulla osta dalla squadra venezuelana con cui Little ha giocato. In ogni caso per me cambia poco, avevo preparato la partita con i ragazzi che avevo qui, eravamo pronti a fare a meno di lui a Reggio".

"Andiamo là per vincere, questo è ovvio: nel basket è così, non si punta al pareggio! Conosciamo le difficoltà di una trasferta del genere, speriamo di commettere meno errori possibile, specialmente nel finale. Domenica è stato questo a condannarci. Andremo a Reggio a dare battaglia, questo è certo. Prima regola: non dobbiamo farli correre, nè farci intimidire sin dall'inizio dalla loro aggressività. Con loro abbiamo già giocato in precampionato, al memorial Ford ovviamente loro erano diversi da ora. Hanno acquisito Julian Wright, di cui conosciamo bene le qualità. Hanno una coppia di play italiani molto giovani come Mussini e Candi, cui possono dar man forte sia Nevels che lo stesso Della Valle. Si appoggiano molto su Cervi, non solo come finalizzatore. Markoishvili è un marpione molto esperto, mentre Sané ha fisico, centimetri e qualità. Sono un mix molto interessante di talento e gioventù che verrà di sicuro fuori alla distanza, grazie alla bravura di Max Menetti".

Ufficio stampa VL

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: