Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: il Porto Sant'Elpidio Basket concede il bis, espugnata Senigallia

SENIGALLIA – Due su due. La Malloni bissa il successo all’esordio con Ortona e sbanca il Palasport di Senigallia aggiudicandosi il primo derby stagionale. Finisce 68-60 per i biancoazzurri che vincono con merito un match difficile trascinati da un tifo fantastico e grazie al talento sconfinato di Maggiotto, uno dei tanti ex della gara e allo strapotere di Zanotti che nel pitturato ricalca la gara di sette giorni or sono. Partita che stenta a decollare, Senigallia è brava ad imbrigliare una Malloni che parte col freno a mano tirato e trova punti soltanto da Maggiotto mentre padroni di casa trascinati dalle triple di un altro ex come Giampieri e da un Tortù in palla (anch’egli ex). Alla prima sirena +2 Goldengas con copione simile anche nei secondi dieci minuti: Senigallia vola anche il +9 con l’ispirato Paparella mentre coach Domizioli trova manforte dalla panchina con Cinalli chiamato agli straordinari visto l’infortunio di Torresi dopo pochi minuti e Balilli che infila l’importantissima bomba che manda al riposo la Malloni sotto di uno (31-32).

Ma è il terzo quarto quello a cambiare l’inerzia del match: Zanotti e Maggiotto salgono in cattedra e PSE scappa anche a +9 (48-39) prima del ritorno della Goldengas che grazie all’ex biancoazzurro Brighi ricaccia i suoi a -3 (47-50). L’ultimo parziale premia una Malloni più tonica nonostante le rotazioni risicate all’osso e i problemi di falli: Maggiotto fa pentole e coperchi, il cronometro diventa alleato dei biancoazzurri e Romani e compagni possono così festeggiare la seconda vittoria stagionale che vale la testa della classifica a punteggio pieno con Giulianova, Campli e San Severo. Un successo che permette a P.S.Elpidio di lavorare con serenità nella settimana che porta ad un altro derby, quello di domenica prossima al palas di Via Ungheria contro la Janus Fabriano ancora ferma al palo ma desiderosa di riscatto. Obiettivo recuperare Elia Bravi ancora fermo ai box e monitorare la caviglia di Torresi uscito dolorante dopo soli venti minuti, il resto lo farà il calore di un tifo che oggi ha permesso ai biancoazzurri di giocare praticamente in casa.

Goldengas Senigallia-Malloni P.S.Elpidio 60-68

Parziali: 16-14; 32-31; 47-50
Arbitri: Calella e Ugolini.
Spettatori: 400 con oltre 200 da P.S.Elpidio

Goldengas Senigallia: Tortù 17, Del Torto, Pierantoni 4, Paparella 7, Giacomini 11, Giampieri 3, Brighi 10, Benedetti, Ricci, Angeletti, Bertoni 8, Figueras. All. Foglietti

Malloni P.S.Elpidio: Piccone 5, Rosettani, Marconi, Torresi 2, Cernivani 2, Balilli 3, Navarini 2, Cinalli 11, Prati, Romani 2, Zanotti 17, Maggiotto 24. All. Domizioli

Marco Biagetti
Area Comunicazione Malloni Basket P.S.Elpidio

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: