Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Under 20 Eccellenza: la Poderosa Montegranaro espugna il campo dei Crabs Rimini

Comincia con una sconfitta il cammino degli Under 20 in questo strano girone D a 5 squadre: una partita caratterizzata da un lungo tira e molla che ha visto gli ospiti quasi sempre avanti ed i Crabs sempre pronti a rintuzzare.
Gara subito in salita con Montegranaro che vola subito sul 5-0. I Crabs (privi dello squalificato Moffa) soffrono la stazza dei marchigiani e la loro ottima percentuale da fuori, in attacco costruiscono anche buoni tiri da fuori che però non ne vogliono sapere di entrare. La Poderosa invece da fuori la mette e con due triple consecutive tocca il +10 (8-18). Toniato risveglia i suoi dal torpore ed insieme a Signorini confezione un bel parziale di 10-0 che vale la parità (18-18 al 7'), con Montegranaro che mette di nuovo il muso avanti a fine periodo (23-25).
L'inerza ora è nelle mani dei granchietti che con una tripla di Tartaglia trovano il primo vantaggio (28-27) e con una percussione ancora dell'ispiratissimo Tartaglia anche il +3 (30-27), che sarà poi il massimo vantaggio interno della gara. I Crabs non riescono però a capitalizzare il vantaggio ed anzi subiscono il controbreak di 2-12 di Montegranaro, che va al riposo sopra di 6 lunghezze (39-45).

Nel terzo quarto Montegranaro sembra di nuovo poter prendere il largo quando con due triple consecutive tocca nuovamente il +10 (43-53). Ma Rimini ancora una volta trova la forza di riaprire la contesa: Clementi lotta come un leone sotto le plance (9 rimbalzi, 3 stoppate) e Galassi con 5 punti filati riporta i suoi a -3 (50-53). Signorini da 3 infila il -2 (55-57), poi Rimini sbaglia un paio di triple per l'aggancio e Montegranaro chiude sul +4 (55-59).
L'elastico continua anche nell'ultimo periodo: Montegranaro parte meglio ma i Crabs restano in scia con i soliti Tartaglia (23 punti, 8 rimbalzi, 9/12 da 2 e 1/4 da 3) e Signorini. E' proprio "Signa" ad accorciare nuovamente con il canestro del 60-64. Sul +3 ospite la Poderosa trova una tripla dall'angolo pesante come un macigno (67-73). Signorini (top scorer dei suoi con 25 punti, 6 rimbalzi, 7/13 da 2 e 2/7 da 3) con un delizioso movimento in post basso riapre il discorso con un solo minuto da giocare (75-78). Ma sul fronte opposto Montegranaro infila l'ennesimo canestro pesante della serata che chiude virtualmente il match (77-81).

BASKET RIMINI CRABS - PODEROSA MONTEGRANARO 77-81 (23-25; 39-45; 55-59)

Crabs: Toniato 16, Dolzan, Trunic, Demaio n.e., Galassi 7, Mladenov 2, Signorini 25, Tartaglia 23, Casadei n.e., Clmenti 2, Fiusco 2. All.: Radulovic, Galli, Luongo.

Ufficio Stampa Crabs Rimini

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: