Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale: positivo l'esordio dei Fochi Morrovalle sul campo del Cab Stamura Ancona

La stagione 2017/18 dell’ASD Fochi Tolentino è stata inaugurata da un match a dir poco travolgente: il giusto prologo per un romanzo che promette di avvincerci sino al tanto atteso finale. Prima di procedere alla cronaca dettagliata, i nostri più sentiti complimenti agli avversari del CAB Stamura Ancona, e in particolare al loro progetto, per aver imbastito un collettivo U20 che consente ai più giovani di affacciarsi e competere nel mondo della pallacanestro dilettantistica. Coltivare le nuove generazioni, le loro passioni e i loro sogni, è encomiabile e, purtroppo, per nulla scontato.
I Fochi aggrediscono sin da subito l’incontro, merito di un incredibile primo quarto di Riccardo Mazzoleni (23), che assume il comando della manovra offensiva, e di una difesa ineccepibile, sotto ogni punto di vista. Ingredienti, questi, che permettono ai nostri di chiudere la prima frazione di gioco sul parziale di 15-23.
Il copione sembra ripetersi almeno fino alla prima metà del secondo quarto, oltre la quale subiamo il rientro prepotente degli avversari. Complici “zone press” a tutto campo e raddoppi asfissianti, gli anconetani recuperano ben 12 punti, portandosi sul +2 e chiudendo in vantaggio la prima metà di gioco.

La sosta negli spogliatoi e le parole del coach Matteo Santecchia sembrano fare effetto sui nostri, che si ripresentano galvanizzati sul parquet. Tra i tanti, un incredibile Leonardo Vignati (21), che sale in cattedra, dalla linea dei 3 punti, ed inizia il tiro a segno ai danni di uno sventurato canestro e della sua retina. Il tabellone torna a sorriderci.
Il quarto ed ultimo quarto è segnato dalla morsa difensiva, congegnata a regola d’arte dai nostri. Il direttore dei lavori? Maicol Ciff (13). L’ultima frazione di gioco è il manifesto della sua ragguardevole intelligenza tattica: focalizzando su di sé l’attenzione degli avversari, li porta a compiere numerosi falli a nostro favore. Nel caso in cui ciò non fosse sufficiente, dispensa assista e recupera diversi palloni, bloccando sul nascere il recupero degli avversari.
Il match si chiude sul risultato di 77-84 per l’ASD Fochi Tolentino.
In chiusura, da segnalare le prestazioni di Matteo Cerescioli, che erge una cinta muraria intorno alla nostra area di gioco e semina il panico in quella avversaria, aggiudicandosi innumerevoli rimbalzi, e di Matteo Cingolani, sostegno prezioso in difesa, in particolare sugli esterni, e autore di qualche punto importante, per l’economia del match, proprio quando la squadra ne aveva più bisogno.

Ufficio Stampa Fochi Morrovalle


Social

© Riproduzione riservata