Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: il Teramo Basket pronto per la trasferta di Senigallia

Archiviata la bella vittoria contro Recanati, il Teramo Basket 1960 si prepara ad affrontare il prossimo impegno fuori casa, valido per la terza giornata di andata del Girone C di Serie B.
Non sarà dei più semplici perché i biancorossi saranno impegnati domenica 15 ottobre, con palla a due alle ore 18, sul parquet del PalaPanzini contro la Pallacanestro Senigallia.
I marchigiani vengono da due sconfitte consecutive in due derby - contro Recanati e Porto Sant’Elpidio - ed avranno sicuramente voglia di riscatto per sbloccarsi in classifica. Dall'altra parte però i ragazzi di coach Piero Bianchi si sono allenati con la giusta concentrazione ed umiltà, consapevoli che troveranno un avversario agguerrito.

Ma che tipo di squadra è Senigallia? L’anno scorso ha disputato i playoff ed ha mantenuto i giocatori chiave che hanno contribuito alla conquista della post season: Pierantoni - lungo esperto oltre che grande rimbalzista – ed il tiratore Giampieri.
I nuovi acquisti sono Tortù, giocatore che avuto un grande mercato estivo con tante richieste, 4 molto atletico che può coprire eventualmente il ruolo di 3, l’anno scorso all’Urania Milano in Serie B e due anni fa con Porto Sant’Elpidio dove ha fatto registrare 15 punti ed 8 rimbalzi di media.
E’ senza dubbio uno dei migliori interpreti della categoria. Emiliano Paparella, 14 di media l’anno scorso a Cefalù conditi da 3 assist, giocatore molto bravo da tre punti. Brighi, tiratore pericolo dai 6.75 soprattutto se prende ritmo. Giacomini, play interessante al suo primo campionato di Serie B.

E’ una squadra che predilige il ritmo molto alto, gioca tantissimo in transizione e penetra e scarica con coach Foglietti che spesso schiera quintetti small con quattro piccoli.
In casa Teramo Basket 1960 l’entusiasmo è alle stelle ma si dovrà affrontare questo impegno con grande concentrazione, i ragazzi di coach Piero Bianchi sono pronti.
Forza Teramo.

Ufficio Stampa Teramo Basket

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: