Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: la Robur Osimo attesa dalla trasferta di Falconara

Seconda trasferta consecutiva per la Robur Osimo che dopo aver ben figurato al Palarossini contro il Campetto, fa visita a Falconara.
Roster molto profondo e costruito per puntare decisamente ai playoff quello della squadra di Reggiani, con Chiorri Alessandroni e Lodico formidabili tiratori dal perimetro, Catalani versatile giocatore di categoria superiore, Ciampaglia e Giorgini come ottimi lunghi specie se innescati dall’esperto Nardini e dal guastatore Battagli.
Sarà dunque necessaria l’ennesima grande prestazione da parte dei senza testa per provare ad espugnare il Pala Liuti, dove già la temibile Pisaurum è uscita sconfitta. Sarà una partita speciale per Cardellini, Pierucci, Loretani e Rasicci che lo scorso anno facevano parte della squadra falconarese, ma sopratutto per coach Marini che a Falconara ha mosso i primi passi da allenatore.

Queste le parole del coach: “Sarà l’ennesima partita difficile di questo avvio di campionato, contro una squadra talentuosa e davvero temibile sopratutto in casa. Dovremo andare in campo con lo stesso spirito delle prime due uscite stagionali, cercando di migliorare ancora in tutti quei dettagli fondamentali all’interno di una partita del genere. Per me sarà un piacere tornare al Liuti, a Falconara ho passato tre anni molto intensi dei quali vado molto fiero, non vedo l’ora di entrare in campo al fianco dei miei ragazzi”.
Palla a due alle 18.30 al PalaLiuti, arbitrano i sig. Guercio e Ciaralli.

Ufficio Stampa Robur Osimo

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: