Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: uno straordinario Tortù guida la Pallacanestro Senigallia alla vittoria

La Goldengas toglie lo zero in classifica. Senigallia, trascinata da un super Tortù (31 punti, 11 rimbalzi, 37di valutazione), tocca il +17 per poi farsi rimontare fino al 59-57. Nel finale la freddezza ai liberi di Giampieri e Bertoni permette ai biancorossi di portare a casa il primo referto rosa della stagione.
Polveri bagnate in avvio di match per entrambe le formazioni che non smuovono lo 0-0 per un paio di minuti. Tortù (nello starting five senigalliese con Giacomini, Paparella, Giampieri e Pierantoni) è il primo ad andare a referto e lo fa con 9 punti consecutivi. Teramo (Staffieri, Cicognani, La Gioia, Piccinini e Salamina il quintetto abruzzese) ci mette un po’ di più a prendere le misure ma, una volta sbloccato il punteggio, rientra subito in partita grazie soprattutto a Cicognani. Gli ospiti mettono la testa avanti in un paio di occasioni (11-12 prima e poi ancora 13-14) ma la Goldengas riesce a chiudere avanti comunque il primo quarto grazie ai canestri di Giampieri, Paparella e, ancora, di un Tortù da 13 punti già nel primo quarto.
Attacchi sterili anche in apertura di secondo quarto. Il punteggio rimane inchiodato sul 18-14 per tre minuti, fino al time out chiamato dalla panchina ospite. Al rientro dalla sospensione Teramo piazza un 6-0 di parziale con le triple di Musso e Staffieri e torna avanti sul 18-20.

La Goldengas trova in Brighi e nel solito Tortù i protagonisti del controsorpasso con l’esterno ravennate a chiudere una penetrazione sulla riga di fondo e poi anche in contropiede solitario mentre il secondo conclude giochi da tre punti a ripetizione capitalizzando anche i 7 rimbalzi d’attacco conquistati nei primi due quarti.
L’energia della coppia Tortù-Brighi contagia il resto del quintetto senigalliese. La Goldengas stringe le maglie in difesa e oscura il canestro agli ospiti.
Bertoni dalla lunetta non sbaglia e Senigallia allunga fino al 37-27 di metà gara.
Inizio di terzo quarto tutto marchiato Goldengas. Senigallia capitalizza con un “gioco da 5 punti” di Giacomini un antisportivo fischiato a favore dello stesso e poco dopo Tortù dà il +14 ai suoi con la tripla dall’angolo. Un contropiede di Pierantoni ritocca ulteriormente il massimo vantaggio (47-31 al 25′) senigalliese costringendo al time out la panchina teramana.

La partita sale di tono a livello fisico con parecchi contatti al limite (e oltre) del consentito. Senigallia, pur togliendo precauzionalmente dalla contesa sia Tortù che Pierantoni, mantiene il vantaggio sostanzialmente invariato in una partita che si fa anche molto spezzettata a causa dei molteplici fischi nella seconda metà del terzo periodo.
L’ultimo periodo si apre con Giampieri che, prima dalla lunga distanza e poi dalla lunetta, dà il +17 alla Goldengas. Nel proprio momento migliore però Senigallia smarrisce la via del canestro e Teramo ne approfitta. Trascinati da Musso e Cicognani gli ospiti infilano un parziale di 14-0 che li riporta a -2 (59-57) quando manca un minuto dal termine.

Un stoppata di Bertoni interrompe la striscia di giocate positive per gli ospiti e sul versante opposto la palla torna nelle mani di Tortù che va a rimettere due possessi di distanza tra Senigallia e Teramo (61-57 a 50 secondi dal termine). Tortù, ancora lui, va a strappare il pallone dalle mani dei teramani e si conquista il viaggio in lunetta per ridare ossigeno e sicurezza al vantaggio Goldengas (63-57 a 30” dal termine). Il cronometro è amico della Goldengas, dalla lunetta le mani dei senigalliesi non tremano (22/26 ai liberi), Senigallia risponde agli ultimi tentativi di rimonta di Salamina e soci e porta a casa i primi due punti in classifica.

SENIGALLIA-TERAMO 68-64
(18-14, 19-13, 18-14, 13-23)

SENIGALLIA: Giacomini 5, Paparella 3, Tortù 31, Giampieri 16, Pierantoni 2, Brighi 4, Bertoni 7, Ricci, Benedetti, Maiolatesi, Figueras, Angeletti. All. Foglietti

TERAMO: Di Eusanio, Ceci, Nolli 1, Salamina 11, Lagioia 2, Milojevic 7, Musso 16, Staffieri 8, Piccinini 7, Cicognani 12. All. Bianchi
PROGR: 9-8 (5′), 18-14 (10′); 25-22 (15′), 37-27 (20′); 47-31 (25′), 53-38 (30′); 59-46 (35′), 68-64 (40′).

Andrea Peverada
Ufficio Stampa Pallacanestro Senigallia

 

© Riproduzione riservata
qui dovrebbe comparire il video

Ti potrebbe interessare anche: