Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: la Virtus Civitanova attende la visita del Campli Basket

Quarta giornata di Serie B e la Rossella si prepara ad ospitare la Globo Campli, società abruzzese che ha appena festeggiato sessanta anni di storia, nonostante Campli sia un paese di soli 7000 abitanti.
La Rossella arriva a questa partita con molto amaro in bocca, infatti se due settimane fa contro Bisceglie ha sprecato un vantaggio di nove punti a pochi minuti dal termine, domenica scorsa a Matera ha sì perso con uno scarto piuttosto ampio, ma aveva recuperato fino al -6 nell´ultimo quarto, quando un potenziale sfondamento subito da Amoroso non è stato premiato e l´azione è diventata una tripla dei padroni di casa, che da lì in poi hanno dilagato.
Coviello e compagni vogliono quindi regalare la prima gioia al pubblico civitanovese: se la vedranno con la formazione di coach Millina, che ha vinto le prime due partite, 89-64 contro Cerignola e 98-92 a Perugia, e perso alla terza giornata contro la forte San Severo, col punteggio di 59-76.

Finora i due giocatori più importanti per gli abruzzesi sono stati Cantagalli e Di Carmine, entrambi con 16.3 punti a partita. Il primo è una guardia, molto efficace nel procurarsi e segnare liberi (18/19 in tre partite), mentre il secondo è un´ala di 200 cm che sbaglia molto poco (61% da due e 50% da tre) e cattura 7.7 rimbalzi a partita. Il play titolare è Burini, 8.7 punti e 3.7 assist a partita, da temere anche il lungo Ponziani (205 cm, 8.3 punti di media), gli esterni Bolletta (8 ppt) e Petrucci (7 ppt), aiutati dai giovani Angelucci e Miglio.
Guardando al campionato sono rimaste le sole Giulianova e San Severo ad essere imbattute, mentre Cerignola è l´unica ancora a zero punti. La terza giornata ha visto proprio l´importante vittoria di Giulianova contro Bisceglie (80-62), così come il sorprendente blitz di Fabriano a Porto Sant´Elpidio, con i cartai che sembravano in grande difficoltà dopo la sconfitta con la Rossella e i 30 punti di scarto subiti da Ortona. Le gerarchie del girone sembrano comunque ancora molto incerte e lotta per i playoff sarà probabilmente accesissima. Non lasciare punti per strada è già fondamentale, per non avere rimpianti a fine campionato.

Ufficio Stampa Virtus Civitanova

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: