Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: Il Campetto Ancona non fa sconti, Falconara battuta e quarta vittoria consecutiva

Quarto centro consecutivo per la Luciana Mosconi che supera anche l’ostacolo del Falconara e continua la sua marcia da imbattuta in vetta alla classifica insieme al Fossombrone. Ancora una prova di sostanza della squadra di Marsigliani che, pur senza strafare e brillare, conquista con determinazione e largo merito il successo mettendo k.o l’avversario che tramortito deve alzare bandiera bianca. Anche contro i falconaresi si è vista una Luciana Mosconi giocare a sprazzi alternando momenti di basket non esaltante ad altri dove invece c’è condensata tutta la sua energia e forza. Contro Falconara basta un’impennata a inizio di secondo quarto per mettersi praticamente al sicuro. Un break arrivato dopo un primo quarto dove gli ospiti erano sembrati tutt’altro che arrendevoli, e prima di un secondo tempo dove sostanzialmente le cose non sono mai cambiate con la sensazione diffusa di essere all’interno di una partita già decisa.
Senza esaltare, quindi, la formazione dorica continua la sua serie positiva, e viene da immaginare cosa potranno combinare Giachi e compagni quando riusciranno a limitare le cadute di tensione e stabilizzarsi in uno standard fatto di gioco e rendimento eccellente.

Ancora una buona cornice di pubblico al PalaPrometeo Estra “Liano Rossini” sempre allegramente colorato dai ragazzi e bambini del CAB Stamura. Marsigliani inizia con Filippo Centanni, Maddaloni, Luini, Redolf e Tarolis. Dall’altra parte l’anconetanissimo Reggiani risponde con Nardini, Chiorri, Lodico, Catalani e Ciampaglia. La Luciana Mosconi parte bene in attacco con Redolf subito ben ispirato. 9-2 dopo 3’ e Falconara ricorre già al time out. Gli ospiti si affidano sin da subito alle doti balistiche di Catalani e rimangono nella scia dei locali (17-12). Tarolis e Maddaloni producono il +9 bianconeroverde (21-12) ma è ancora Catalani a rispondere ad alta voce. 8 punti di fila del barbuto senigalliese portano gli ospiti a stretto contatto con una Luciana Mosconi che rallenta proprio sul finale di quarto (23-20). Il buon momento falconarese prosegue nei primi possessi della seconda frazione quando Alessandroni e Migliorelli firmano il -1 (26-25). Marsigliani tuona forte nel suo time out e ne esce una Luciana Mosconi trasformata. In termini pratici c’è il break di 18-0 che taglia le gambe agli avversari. Fabio Ruini detta legge, scandendo il ritmo della squadra, distribuendo assist, prendendosi i giusti tiri e subendo falli che lo mandano in lunetta dove è di una monotonia esaltante per i suoi tifosi. Tradotto in soldoni è una Luciana Mosconi che si trova sul 44-25 entrando negli ultimi 2’ di secondo quarto. Falconara riesce a segnare almeno dalla lunetta (46-28) e prima della pausa pesca dalla panchina delle buone soluzioni di Quondamatteo (47-31) prima che i liberi di Ciampaglia chiudino la prima metà di partita sul 47-31.

Nella ripresa Ancona aggiorna subito il massimo vantaggio con Maddaloni e Tarolis (50-36). Marsigliani deve gestire i 4 falli di Redolf ma non è un grande problema nell’economia del gioco. I dorici arrivano presto al bonus e permettono agli avversari almeno di non affogare. Catalani riprende a segnare e lo svantaggio bianconero arriva a -14 (56-42). Prima dell’ultima pausa c’è un buon momento di Baldoni (impiegato ancora con il misurino per i noti problemi al ginocchio) seguito da Ruini e F.Centanni che sparano da oltre l’arco per il 66-44 del 30’. Ci vorrebbe più di un miracolo per rimettere sul serio Falconara in partita. Pajola e Tarolis dilatano il gap fino al 70-44 e sembra davvero finita. La partita prosegue con Catalani alle prese con la sua serata record e il Campetto intento a gestire risorse e vantaggio che oscilla tra i 15 e 20 punti. Segna anche Edoardo Centanni e così il tabellino della Luciana Mosconi è completo. Ci prova anche il temporale a fermare la squadra di Marsigliani ma, dopo un paio di minuti di sospensione per asciugare il campo bagnato da qualche goccia entrata dal tetto del Palarossini, si riprende e si va a finire sull’84-71 per gli anconetani che siglano il poker.

LUCIANA MOSCONI ANCONA – ROBUR FALCONARA 84-71 (23-20, 47-33, 64-44)

LUCIANA MOSCONI: E. Centanni 2, F. Centanni 10, Ruini 18, Giachi 3, Luini 6, Tarolis 15, Maddaloni 9, Redolf 14, Pajola 2, Baldoni 6. All. Marsigliani

FALCONARA: Giorgini, Migliorelli 2, Nardini 5, Lodico 2, Catalani 31, Quondamatteo 10, Ciampaglia 5, Righetti, Alessandroni 5, Chiorri 11. All. Reggiani

ARBITRI: Renga ed Esposito

Ufficio Stampa Il Campetto Ancona

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: