Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale: la replica dell'Aesis Jesi alla nota della Pallacanestro Acqualagna

In merito alla bizzarra nota della Pallacanestro Acqualagna apparsa venerdì sera sul sito Basket Marche, e che leggiamo stupiti visto che nessuno della società ci ha manifestato tale disagio sul momento, riguardo il presunto trattamento irriguardoso avuto dalla nostra società nei riguardi di quella ospite, vorremmo precisare quanto segue:
Purtroppo essendo la nostra una società dilettantistica, che però cerca sempre di fare il meglio possibile con le risorse a disposizione, non sempre è nella posizione di acquistare OGNI ANNO 10/15 palloni nuovi, anche se ci piacerebbe essere nella condizione di farlo; tant'è vero che i palloni oggetto della contestazione (di cui però non sono state pubblicate foto degli altri...... mah), sono gli stessi che fornivamo alle squadre avversarie per il riscaldamento negli ultimi due anni (senza aver ricevuto mai alcuna lamentela in merito), e gli stessi che i nostri ragazzi usano quest'anno durante ogni allenamento, insieme ai 4 nuovi acquistati quest'anno.........

In tanti anni di pallacanestro, quanti di noi si sono lamentati coi compagni e con i propri dirigenti per la qualità non ottimale (anche molto peggio di quelli oggetto della contestazione) dei palloni con cui si fa riscaldamento in trasferta....... Capiamo benissimo la frustrazione del momento dovuta ad una partita no, come capitano a volte a tutte le squadre, e capiamo pure che se si segnano 41 punti forse è più "comodo" cercare giustificazioni esterne......... ma lamentarsi pubblicamente a mezzo stampa, senza minimamente essersi confrontati con chicchessia della squadra ospitante, la riteniamo una cosa bizzarra e che fà pensare, soprattutto se certi dettagli vengono fatti notare dopo (e non prima) una partita in del genere; questa sì che a nostro modo di vedere è una cosa irrispettosa!

Tanto più che la cosa si sarebbe potuta benissimo risolvere semplicemente chiedendo un confronto con i membri della nostra società, presenti durante tutto il riscaldamento, e chiedere di potersi equamente dividere i palloni migliori, con quelli meno buoni....... sarebbe sicuramente stata accolta la richiesta senza batter ciglio, alla luce della sportività che da sempre caratterizza la nostra società.

Il Presidente dell' AESIS'98
Walter Lardinelli

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: