Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: lo Janus Fabriano torna vittoria contro Matera

Il PalaGuerrieri fa bene alla Ristopro Fabriano! Nel caldo fortino biancoblù, nel giorno di Ognissanti, la compagine di coach Aniello affonda Matera e strappa il terzo successo della sua Serie B. 82-73 il finale.
L’Olimpia è costruita per volare ad alte quote ed in avvio spolvera tutti i gioielli, capitan Ochoa è un pozzo di esperienza e costringe Lorenzo Bruno a qualche errore di troppo, Dimarco si incolla a Fabrizio Gialloreto e Franco Migliori punisce nella metà campo offensiva. Serve più di un pick&roll della coppia Gialloreto-Bruno per trovare il fondo del cestello, con palloni millimetrici del teatino.

Marko Jovancic e Filiberto Dri prendono confidenza con l’anello e Fabriano risponde ai polpastrelli di Migliori. Il numero 30 di casa (Gialloreto, ndr) viene sistematicamente raddoppiato, allora Fabriano fa girare a meraviglia il pallone, che trova prima Fil Dri dall’angolo, poi Sergio Quercia in punta (non lasciate mai solo il 13). A tenere a galla Matera ci pensa Ravazzani costruendo casa nel pitturato e appoggiando più volte alla tabella. Per piazzare il break c’è bisogno di un Michele Bugionovo che si nasconda tra i giganti in divisa blu ed arrivi al capolinea, il capitano esegue e Fabriano insieme ai rimbalzi di Lorenzo Bruno (monumentale alla fine con 16 punti e 15 catture per un 28 di valutazione) tocca la doppia cifra di margine.

Fabrizio Gialloreto continua a distribuire quantità industriali di palloni giocabili, ringraziano Simone De Angelis e Marko Jovancic. Coach Putignano si rifugia nel minuto di sospensione e dà mandato a Dimarco di arrestarsi a ripetizione dalla media, sei punti in fila e Matera con 9’ da giocare è a contatto. La Ristopro dimostra maturità prendendo in mano il pallino e tenendo a bada gli ospiti con la freddezza di Fabrizio Gialloreto e Filiberto Dri. Dalla lunetta stavolta i padroni di casa non sbagliano, cancellando la brutta serata al tiro di Campli. Precisa, fino al palo.
Domenica arriva la corazzata Bisceglie, un PalaGuerrieri nuovamente gremito è quello che serve alla Janus per continuare la sua marcia. Così, Fabriano!

Ristopro Fabriano - Olimpia Matera 82-73 (22-20, 16-15, 22-14, 22-24)

Ristopro Fabriano
: Dri 18, De Angelis 10, Bruno 16, Bugionovo 6, Fanesi, Jovancic 9, Quercia 3, Cicconcelli, Cummings, Cimarelli, Vita Sadi 4, Gialloreto 16. All. Aniello. Ass.All. Tavares, Panzini.

Olimpia Matera
: Migliori 13, Ochoa 13, Battistini 12, Ravazzani 11, Dimarco 8, Cozzoli 8, Varaschin 4, Pasqualini 2, Marra 2, Montemurro. All. Putignano.

Lorenzo Ciappelloni – Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

© Riproduzione riservata
qui dovrebbe comparire il video

Ti potrebbe interessare anche: