Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: conosciamo meglio Gabriele Crescenzi, play del Bramante Pesaro e VL Pesaro Under 20

Il nuovo progetto che coinvolge il Bramante Pesaro e la formazione Under 20 Eccellenza della Victoria Libertas Pesaro è una della novità più interessanti della Serie C Silver edizione 2017/2018. Un gruppo unico di lavoro con l'aggiunta di cinque senior del Bramante confermati dalla stagione scorsa, con l'obiettivo di ottimizzare i tempi e massimizzare la qualità del lavoro svolto ogni giorno. Ed i risultati, almeno in questo primo mese di campionato, stanno dando ragione alle due società coinvolte: tre vittorie nelle prime cinque partite di Serie C, tre vittorie in altrettanti incontri del campionato Under 20 Eccellenza. Uno dei protagonisti di questo nuovo progetto è senza dubbio Gabriele Crescenzi, pesarese doc classe 1988, ruolo playmaker, che in questo inizio di stagione ha realizzato 11,8 punti a partita nel massimo campionato regionale senior, con un high di 17 punti nella vittoriosa trasferta sul campo della Sutor Montegranaro.

- Ciao Gabriele, parlaci un pò di te. Quando hai iniziato a giocare a pallacanestro e quali sono state le tue esperienze?
"Io sono nato a Pesaro ed ho iniziato a giocare all'età di 5 anni. Ho sempre giocato nel settore giovanile della Vuelle, tranne un anno durante il quale sono andato in prestito nell'Olimpia Pesaro. In questa stagione, grazie alla collaborazione della Vuelle con il Bramante Pesaro, sto disputando la ma prima stagione in Serie C SIlver, oltre a giocare il campionato Under 20 Eccellenza."

- Avete iniziato il campionato Under 20 nel migliore dei modi con tre vittorie in altrettante partite giocate, l'ultima delle quali vinta in maniera netta sul campo della Virtus Siena.
"La prima fase del campionato Under 20 è un campionato atipico. Siamo in girone composto da sole cinque squadre anche se tutte di ottimo livello e composte da tanti giocatori che sono già protagonisti nei campionati senior. Tutte le partite sono molto difficili, e proprio Lunedì scorso abbiamo conquistato la terza vittoria consecutiva contro la Virtus Siena. E' stata una partita che abbiamo approcciato nel migliore dei modi, imponendo il nostro ritmo e la nostra idea di gioco. Abbiamo preso subito un vantaggio superiore ai dieci punti, che ci ha permesso di gestire il resto della gara con relativa tranquillità."

- Dopo un mese di stagione, come valuti il tuo impatto nel campionato di Serie C Silver?
"Direi che fino ad ora è stato tutto positivo. Partecipare ad un torneo senior mi sta davvero aiutando molto. Dopo una prima fase di ambientamento, adesso stiamo andando molto bene, e siamo reduci da due vittorie consecutive. Abbiamo ampi margini di miglioramento e credo che da qui in avanti possiamo solo crescere e migliorare. Se riusciremo a mettere in campo ritmo, corsa ed intensità difensiva penso che potremo fare bene."

- Ti alleni stabilmente anche con la Serie A, quali sono gli aspetti del tuo gioco che devi migliorare maggiormente per provare a conquistarti un pò di spazio nella massima serie?
"Innanzi tutto devo elevare il livello di attenzione e concentrazione difensiva. Giocare contro giocatori che da anni sono protagonisti sia in Italia che in Europa non ammette distrazioni. E poi devo imparare ad essere più aggressivo in entrambi i lati del campo."

- Serie A, Under 20, Serie C. Come riuscite a coniugare al meglio tutti questi impegni?
"Potrebbe sembrare molto complicato riuscire a mettere insieme il tutto. In realtà in questa stagione ci aiuta tantissimo il fatto che il gruppo che disputa l'Under 20 e la Serie C sia unico. Questo ci permette di ottimizzare i tempi e di allenarci al massimo delle nostre possibilità."

- Quali sono i vostri obiettivi per questa stagione?
"Per ciò che riguarda la Serie C, vogliamo disputare un buon campionato provando a raggiungere una posizione che magari ci permetta di disputare in playoff. Invece per ciò che concerne l'Under 20, lo scorso anno alle Finali Nazionali siamo arrivati al quarto posto. Per cui vorremmo provare a ripetere lo stesso cammino della scorsa stagione, migliorando se possibile il risultato finale."

- Qual'è invece il tuo sogno nel cassetto?
"Mi piacerebbe provare a raggiungere il massimo livello in base alle mie possibilità e capacità. Vorrei arrivare a giocare campionati importanti. Devo lavorare duro giorno dopo giorno, allenarmi sempre con la massima concentrazione ed attenzione perchè la strada da fare è ancora molto lunga."

- Qual'è il tuo giocatore preferito o quello a cui ti ispiri?
"A dire il vero non un particolare giocatore a cui mi ispiro, anche se ce ne sono parecchi che mi piacciono fin da quando ero bambino. Oggi però se devo dire una squadra che mi piace guardare e che seguo con attenzione ti dico i Golden State Warriors. Il loro modo di giocare è straordinario e li seguo con grande ammirazione."

Giuseppe Contigiani

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: