Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Femminile: Tania Montecucco analizza l'inizio di campionato del Cus Ancona

Carattere, esperienza e voglia di riemergere dalle difficoltà di queste giornate. La grinta di Tania Montecucco è quella di tutte le ragazze del Cus Ancona PallaCanestro Femminile, cariche per un nuovo turno di campionato. Le sconfitte subite non placano le ambizioni biancoverdi che, come emerge dalle parole della giocatrice biancoverdi, sono le stesse di inizio stagione.

L’inizio di campionato. Come lo giudichi?
“come me lo immaginavo… Non c’è partita scontata e son tutte da giocarsele, forse esclusa Civitanova che è la squadra più forte secondo me”

Quali sono gli aspetti in cui crescere e migliorare?
“L’aspetto difensivo sui blocchi e del lato debole. Ma ci stiamo già lavorando e sono fiduciosa anche perché il coach è venuto incontro ai nostri suggerimenti e non è da poco”

Le tue motivazioni, la tua carica sono quelle dei primi giorni?
“Ovviamente sì! Io ho iniziato perché a parte il giocare, mi mancava proprio lo “spojatoio” e sono stata fortunata a trovarne uno cosi affiatato e volenteroso. La mia carica è sempre alle stelle e lo dimostro cercando di essere il più presente possibile agli allenamenti e partite nonostante lavoro ed abbia due bambini a casa”

Cosa ti colpisce in particolare della vostra squadra?
“Il sacrificio di allenatori e ragazze che mettono anima e corpo solo per pura passione come se fossero dei veri professionisti stipendiati, cosa che addirittura a volte ad alti livelli non si riscontra”

Guardando un po’ il livello che c’è in giro quali sono gli obiettivi che vi siete poste?
“Io come ogni anno punto sempre ad una promozione. L’importante adesso come adesso è fare bene partita per partita ed amalgamarci il meglio possibile in campo offensivamente e difensivamente.Poi da cosa nasce cosa no”

Com’è il tuo rapporto con il gruppo e con lo staff tecnico?
“Come già detto sono stata fortunata ad aver trovato persone volenterose, simpatiche e pronte ad ascoltare e dare consigli”

Ufficio Stampa Cus Ancona

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: