Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: la Robur Osimo espugna San Benedetto con Bini grande protagonista

La Robur Osimo riscatta le ultime due sconfitte consecutive e torna da San Benedetto con due punti d'oro per la propria classifica. I ragazzi di coach Marini, scesi in campo privi di Domesi, giocano una buona gara tenendo la testa avanti nel punteggio fin dal primo quarto senza riuscire però mai a chiudere la gara definitivamente. I padroni di casa, trascinati da un ottimo Kibildis, 30 punti per lui alla fine, e da un positivo Perini, che ha chiuso a quota 18, hanno il merito di rimanere sempre attaccati alla gara senza però trovare il guizzo per portare a casa i due punti.

Tra gli osimani protagonista della serata è stato Bini, miglior marcatore con 31 punti a referto. positive anche le prove di Conti e David, entrambi in doppia cifra. 

Sambenedettese Basket - Robur Osimo 
74-82

San Benedetto: Roncarolo 8, Quercia, Angellotti ne, Quinzi 2, Guadagno ne, De Luca ne, Di Silvestro 6, Perini 18, Centonza 4, Antonini 6, Piserchia ne, Kibildis 30. All. Romano

Osimo: Bini 31, Breccia 4, Rasicci, Loretani, Mazzieri, Conti 12, Carletti 9, Cardellini 8, Pierucci 2, David 16. All. Marini

Parziali: 17-20, 18-24, 21-24, 18-14.
Progressivi: 17-20, 35-44, 56-68, 74-82
Usciti per 5 falli: Roncarolo, Di Silvestro e Centonza (Sambenedettese), Breccia e Loretani (Osimo)
Falli: Sambenedettese 23, Osimo 21.
Tiri da tre punti: Sambenedettese 4, Osimo 12.

Arbitri: Sperandini e Ficiarà

La Redazione di BasketMarche

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: