Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

LNP: stagione 2018-2019, il parere delle Società di A2 su promozioni in A e retrocessioni in B

Si è svolta oggi a Bologna la riunione delle Società di Serie A2, convocata per valutare gli orientamenti prevalenti in previsione della definizione della formula di svolgimento del campionato di Serie A2, relativamente alla sola stagione sportiva 2018/19.
In preparazione alla riunione, le Società erano state sollecitate ad inviare eventuali proposte; e, sulla scorta di quelle ricevute, il Consiglio Direttivo LNP ha definito due opzioni per i criteri di assegnazione delle 3 promozioni in Serie A e delle 5 retrocessioni in Serie B.

Le 24 Società intervenute, anche con delega, dopo una proficua discussione hanno manifestato a maggioranza l’orientamento per l’opzione che prevede la promozione diretta in Serie A per le prime classificate dei due gironi, Est ed Ovest, al termine della regular season. E la terza promozione decretata attraverso il tabellone dei playoff.

Per le 5 retrocessioni invece, i Club hanno manifestato a maggioranza l’orientamento per l’opzione che prevede la retrocessione diretta solo per le ultime classificate in ogni girone al termine della regular season; con le altre 3 retrocessioni decretate attraverso il meccanismo dei playout a 4 squadre.
Nel corso dell’incontro è stato confermato che anche per la stagione 2018/19 la composizione dei gironi vedrà la divisione nei gironi Est ed Ovest delle squadre aventi diritto.

Ufficio Stampa Lega Nazionale Pallacanestro

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: