Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: i protagonisti del campionato, parla Rodolfo Pentucci (Urbania)

25 punti con 6/10 al tiro, 9/9 ai tiri liberi, 9 falli subiti, 31 di valutazione ed una difesa da manuale contro il principale terminale offensivo avversario. Questa è la sintesi della prestazione di Rodolfo Pentucci contro la capolista Fossombrone, imbattuta prima della sfida di Domenica scorsa contro Urbania. Esterno pesarese, classe 1991, è alla sua terza stagione con la squadra durantina e quest'anno sta viaggiando ad oltre 12 punti di media a partita.

- Ciao Rodolfo, una bella vittoria nel derby contro Fossombrone con te grande protagonista. Una partita che vi rilancia dopo un periodo difficile.
"Venivamo da tre sconfitte consecutive, due delle quali subite in casa. Avevamo assoluto bisogno di tornare alla vittoria e ce l'abbiamo fatta in un derby molto difficile e contro una squadra molto forte come Fossombrone, che oltretutto per caratteristiche del proprio roster riesce ad adattarsi alla perfezione al nostro modo di giocare, sia offensivo che difensivo. Abbiamo disputato una grande gara sia in attacco che in difesa, e questo è sicuramente merito del nostro allenatore che ha preparato molto bene la partita riuscendoci a dare le giuste indicazioni su come affrontare la gara."

- Con la contemporanea sconfitta di Fossombrone e de Il Campetto la classifica si è accorciata. Sembra un campionato molto equilibrato con tante squadre in lotta per entrare nei playoff. Che ne pensi?
"Fino ad ora è stato un campionato molto bello e divertente. Ci sono tante squadre costruite molto bene e che ambiscono a recitare un ruolo importante. Ogni partita va affrontata con la massima attenzione e la concentrazione, bisogna lottare su ogni pallone per portare a casa la vittoria."

- Come ti sembra il livello di questo campionato?
"Mi sembra un campionato molto valido dove ci sono due o tre squadre che stanno facendo più fatica, ma per il resto tutte le altre sono molto competitive ed hanno tutte le carte in regola per poter entrare nei playoff."

- Voi in estate avete cambiato pochissimo e la società ha scelto la strada della continuità. Quale pensi possa essere il vostro obiettivo?

"La nostra ambizione principale è quella di entrare nei playoff. Siamo una squadra molto valida, ci conosciamo e lavoriamo insieme ormai da tre anni. Anche fuori dal campo stiamo bene insieme e questo può darci una grande mano anche in campo. Sono sicuro che se continuiamo a lavorare duro durante la settimana potremo toglierci delle soddisfazioni."

- Quali pensi possano essere le squadre più attrezzate del campionato?
"Davanti a tutti vedo Il Campetto Ancona che ha costruito una squadra forte e completa. Subito dietro vedo Fossombrone e Matelica, ma anche squadre come Pisaurum, Montegranaro, Osimo e Falconara sono tutte compagini molto temibili. La classifica per adesso è anche figlia del calendario che ogni squadra ha avuto, per cui aspetto la fine del girone di andata per avere le idee più chiare sui reali valori di questo girone. Al giro di boa della stagione regolare gli equilibri saranno sicuramente più delineati."

- A livello personale quali sono i tuoi propositi per questa stagione?
"Innanzi tutto vorrei stare bene sia mentalmente che fisicamente. Mi piace vivere alla giornata senza fare troppi progetti a lungo termine. Cerco di prendere ogni giorno le cose positive che l'allenatore mi trasmette in palestra, per migliorare e crescere."

- Sabato prossimo vi aspetta la trasferta sul campo del Pisaurum. Una partita molto sentita dalle vostre parti.
"Ci aspetta una partita molto simile a quella che è stata contro Fossombrone. Sarà una gara intensa e difficile. Storicamente quelle tra Urbania e Pisaurum sono sfide molto sentite, per cui dovremo tirare fuori il meglio di noi stessi per portare a casa due punti che i sarebbero molto importanti per la nostra classifica."

Giuseppe Contigiani

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: