Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: Riccardo Ravaioli "Contro il Campetto sarà una grande sfida, ce la giocheremo"

E' la settimana che ci porta al grande scontro diretto tra le prime due della classifica. Domenica 26 Novembre, infatti, il Nuovo Basket Fossombrone ospiterà il Campetto Ancona per quello che sarà il primo vero grande appuntamento del campionato. Entrambe reduci da una vittoria che ha riscattato la prima battuta d'arresto stagionale subita ad Urbania per i i forsempronesi, ed a Matelica per gli anconetani. Uno dei protagonisti del big match sarà sicuramente Riccardo Ravaioli alla prima stagione in maglia biancoverde dopo l'esperienza della scorsa stagione con il Pisaurum Pesaro.

- Ciao Riccardo, Domenica avete vinto una partita molto difficile contro la squadra più in forma del campionato.
"E' stata una partita veramente molto difficile contro una squadra forte ed in ottima condizione. Per noi era importante ritornare subito alla vittoria dopo la sconfitta di Urbania, ed a fare la differenza rispetto al derby della settimana precedente è stato sicuramente il nostro approccio alla gara più concentrato e determinato. Fondamentale è stato anche l'apporto del nostro pubblico che ci ha dato una grandissima spinta."

- Domenica vi attende la sfida contro il Campetto Ancona. Che partita ti aspetti?
"Sarà sicuramente una partita molto fisica ed intensa, Ancona in ogni ruolo è più grande e dotata fisicamente di noi. Sono la grande favorita di questo campionato, e per noi sarà un bel banco di prova per capire a che punto siamo. Giochiamo in casa e sono sicuro che il nostro pubblico ci darà una mano in più per fare una bella partita. Ci aspetta comunque una partita molto complicata."

- Cosa temi di più della squadra di coach Marsigliani?
"A dire il vero non c'è un giocatore più temibile di altri. Sono dieci giocatori di altissimo livello per questo campionato, è una squadra costruita per andare lontano ed è completa in ogni ruolo. Noi dovremo disputare una grande partita sia in attacco che in difesa, con la stessa determinazione e reattività messa in campo Domenica scorsa contro Matelica."

- Fino ad ora il campionato è stato molto equilibrato, specie per ciò che riguarda la zona playoff. Credi che il livello sia più alto rispetto alla passata stagione?
"Credo che soprattutto per ciò che riguarda le prime posizioni e la zona playoff il livello medio sia sicuramente più alto. Ci sono tante squadre che sono state costruite molto bene e possono ambire ad entrare nelle zone alte della classifica."

- Quali pensi siano quelle meglio attrezzate e competitive?
"Come detto prima Il Campetto è sicuramente la squadra più forte e quella favorita per conquistare il primo posto. Dietro ci sono tante buone squadre come Matelica, Pisaurum e Sutor Montegranaro. Vedo comunque bene anche squadre come Osimo, Pedaso e Falconara. Insomma ci sarà veramente da lottare per conquistare i playoff, ma soprattutto entrarci in una buona posizione."

- Voi siete attesi da un autentico tour de force da qui alla fine del girone di andata, cinque partite che diranno molto sul vostro ruolo in questo campionato.
"Ci attendono tanti scontri diretti. Direi che il nostro calendario si può dividere nettamente in due fasi: dal derby di Urbania in poi giochiamo infatti con tutte le squadre che attualmente sono nelle prime posizioni. Siamo una squadra profondamente rinnovata che ha ancora bisogna di tempo per trovare i giusti equilibri, per cui è meglio incontrare le squadre più forti adesso, che magari averle sfidate due mesi fa."

- Quale pensi possa essere il vostro obiettivo per questa stagione?
"Siamo sicuramente una buona squadra che è stata costruita per fare bene. Siamo ancora in una fase nella quale dobbiamo conoscerci bene e trovare i nostri migliori equilibri. Il nostro allenatore è molto bravo a stimolarci quotidianamente ed a vedere sempre ciò che ci manca per migliorare, al di là delle vittorie che sono arrivate. Per il momento  guardiamo solamente partita dopo partita, alla pausa tireremo le somme e penseremo al girone di ritorno."

Giuseppe Contigiani

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: