Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale: il Basket Maceratese attende la visita dell'Ascoli Basket

Ottava giornata del campionato di serie D ed ABM che torna tra le mura amiche ospitando l'Ascoli Basket.
I ragazzi di coach Luciani, reduci della vittoria ottenuta a San Severino settimana scorsa, si troveranno ad affrontare un avversario ostico e in risalita dopo le prime giornate; gli ascolani nell'ultimo turno hanno superato il Cab Stamura Ancona grazie alle prove dei due "senatori" Mazzella e Addazzi Gouveia Lima che hanno combinato per 47 degli 84 punti totali della squadra.

Per ora i ragazzi di coach Caponi non hanno dimostrato di valere le prime posizioni, cinque le sconfitte consecutive dopo la vittoria all'esordio, ma va anche detto che spesso si sono trovati a fare i conti con assenze pesanti ed infortuni. I maceratesi dovranno certamente guardarsi dai tre senior di maggior classe e spessore, l'immarcescibile Mazzella, il remoto ex Addazzi, visto in maglia ABM una decina di anni fa, e il capitano Mattei, da anni vera anima degli ascolani e nel contempo cercare di imporre il proprio ritmo a tutto campo cercando di sfiancare fisicamente questi giocatori che tecnicamente sono senz'altro di categoria superiore.

Le ultime prestazioni non sono state particolarmente brillanti, l'augurio di tutti noi è che si sia trattato di un breve periodo di appannamento e che da domani si riprenda a correre. Appuntamento al Palavirtus con canonica palla a due alle 21,15.

Ufficio Stampa Basket Maceratese

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: