Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: Samuele Vissani "Vogliamo regalare tante soddisfazioni ai tifosi della Vigor Matelica, se lo meritano"

Con la vittoria conquistata dopo un tempo supplementare contro il Pisaurum Pesaro, è ripartita la marcia della Vigor Matelica che nelle ultime sette giornate ha conquistato ben sei vittorie. Una squadra in netta crescita specie dopo l'arrivo di Raul Cardenas e l'inserimento di Diadia Mbaye, entrambi avvenuti a campionato in corso. E Sabato ci sarà l'attesa sfida alla Sutor Montegranaro, altra squadra che sta attraversando un ottimo momento di forma. Uno dei cardini del roster a disposizione di coach Sonaglia è Samuele Vissani, guardia clase 1991, alla sua seconda stagione in biancorosso. E proprio con lui facciamo il punto della situazione dopo due mesi di campionato.

- Ciao Samuele, la vittoria contro il Pisaurum ha definitivamente archiviato la bruciane sconfitta di Fossombrone.
"Lo stop di Fossombrone ha interrotto una striscia positiva che durava da cinque partite. La sconfitta ci ha lasciato molto l'amaro in bocca specie per come è arrivata. Contro i pesaresi abbiamo disputato una buona partita, ed a differenza delle gare precedenti, abbiamo avuto fin da subito un ottimo impatto sia in difesa che in attacco, e parecchia intensità. Il valore del nostro avversario da ancora più importanza al nostro successo."

- La vostra squadra appare in netta e costante crescita dopo un inizio difficile ma prevedibile viste le assenze che avevate.
"E' vero, sapevamo che all'inizio potevamo soffrire un pò viste le assenze certe di Cardenas e Sorci delle quali eravamo già a conoscenza. Poi ad una settimana dall'esordio è venuto a mancare anche il nostro pivot titolare Dembele, e questo ci ha creato ulteriori problemi, anche perchè avevamo fatto tutta la preparazione lavorando con un lungo di ruolo che poi è venuto a mancare. Gli arrivi di Mbaye e Cardenas poi ci hanno dato sicuramente maggiore qualità, ed hanno anche permesso di allungare le rotazioni. Stiamo migliorando giorno dopo giorno, ma sono convinto che abbiamo ancora ampi margini di crescita."

- E tra qualche settimana dovreste recuperare anche Sorci.
"Credo che Alessio possa rientrare ad inizio del nuovo anno. Per noi sarà un vero e proprio colpo di mercato visto che fino ad ora non l'abbiamo mai avuto. E' un giocatore che non ha bisogno di presentazioni, che ci darà tanto in fatto di mentalità, di intensità e di qualità. Una squadra che vuole provare a raggiungere risultati importanti deve avere nel roster un giocatore come Sorci."

- Al completo, quale pensi che possa essere il vostro obiettivo?
"Io credo che questa squadra abbia tutte le carte in regola per arrivare nelle prime quattro posizioni del campionato. E' vero che c'è molto equilibrio e dobbiamo fare attenzione ad ogni avversario, ma sono convinto che le potenzialità per fare bene ci siano tutte."

- Sabato vi attende un altro scontro diretto sul campo della lanciatissima Sutor Montegranaro?
"Giocare alla Bombonera è sempre molto affascinante, ma allo stesso tempo molto difficile. Rappresenta il classico sesto uomo in campo. La partita, inutile nasconderlo, sarà molto complicata. La Sutor ha una batteria di esterni davvero completa e molto forte. Noi vogliamo fare bene e proseguire questo momento positivo che stiamo attraversando. Sarà fondamentale avere il giusto approccio alla gara ed entrare subito in partita."

- Il campionato fino ad ora è stato molto equilibrato, quale pensi siano le squadre che alla fine si giocheranno le prime posizioni?
"Fino ad ora queste prime nove giornate hanno mostrato che ci sono tante buone squadre che possono giocarsi le prime posizioni fino alla fine. Credo che la per adesso la classifica non vada troppo guardata, e che prima della metà del girone di ritorno non sarà chiaro quali possono essere le squadre che ambiscono ad entrare nei playoff. Il livello generale del campionato è sicuramente più alto degli anni precedenti, e non credo ci sia una squadra che possa "ammazzare" questo torneo. I roster che secondo me sono i più quotati sono quello de Il Campetto Ancona e del Pisaurum Pesaro, queste due squadre sicuramente a fine campionato saranno nelle prime posizioni."

- Da fuori ho la sensazione che il vostro sia un gruppo molto unito. Quanto vi aiuto questo in campo?
"Te lo confermo totalmente. Io sono del parere che le squadre si costruiscono prima fuori dal campo che dentro. Lo scorso anno è stato particolarmente difficile sia in campo che fuori, e questo non ha fatto altro che compattarci. La cosa bella è che siamo una squadra positiva ed allegra, e questo ci aiuta sicuramente ad affrontare al meglio le difficoltà che si presentano."

- Per chiudere vuoi mandare un messaggio a tutti i tifosi della Vigor?
"A noi serve tantissimo il supporto ed il calore dei nostri tifosi. A loro posso promettere che giocheremo sempre per onorare la maglia e faremo di tutto per non deluderli. Vogliamo regalare loro tante soddisfazioni, perchè se le meritano tutte."

Giuseppe Contigiani

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: