Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: lo Janus Fabriano conquista due punti d'oro contro Valdiceppo

L’ultimo successo della Ristopro risaliva al giorno di Ognissanti.. astinenza terminata. È una “ola” liberatoria quella biancoblù sotto alla Tribuna Nord, Fabriano è tornata a VINCERE! Un solo risultato possibile, ed i ragazzi di coach Aniello lo sanno. È una partenza aggressiva quella dei beniamini di casa, determinati a chiudere la striscia di sconfitte consecutive giunta a quota cinque. I cartai impiegano allora appena duecento secondi a costringere Val Di Ceppo al minuto di sospensione. Continua però a scappare Fabriano, trascinata da un quintetto puntuale ed efficace (tutti gli uomini dello Starting Five in doppia cifra alla fine) nelle due metà del campo.

Ma gli ospiti, con un colpo di reni, approfittano di due sbavature biancoblù e rimangono a stretto contatto. La tripla di Meschini con l’ausilio del primo ferro è la beffa, alla pausa lunga sono “soltanto” sei i punti di margine. La Janus dopo il the caldo dimostra però ancora di essere superiore alla Sicoma ed ingrana la quarta con le soluzioni dal perimetro di Michele Bugionovo (Prestazione maiuscola del capitano) e gli arresto e tiro di Filiberto Dri (chirurgico dalla mattonella firmata “Fil” dei cinque metri). Simone De Angelis è superlativo nel soffiare palloni nella metà campo difensiva e Joseph Vita Sadi, servito col contagiri da Fabrizio Gialloreto, allunga fino al +20 al minuto trentadue. Iniziano a scorrere i titoli di coda?

No. La Janus è sulle gambe e paga i ritmi elevati imposti durante l’arco del match, Meschini e Meccoli aprono il fuoco dalla linea dei 6,75m e mangiano quindici lunghezze ai locali, è -6! È ancora “Il Prof.” De Angelis a chiedere il sostegno del pubblico, e caricandosi i suoi sulle spalle, taglia insieme a Fabriano la linea del traguardo per primo. Trentasei lunghi giorni dopo, finisce 86-77.
Match fondamentale che interrompe la striscia negativa, domenica altra sfida clou, si viaggia alla volta di Cerignola. DAI FABRIANO!

Ristopro Fabriano - Sicoma Val Di Ceppo Perugia 86-77 (22-18, 19-18, 23-11, 22-30)

Ristopro Fabriano
: Dri 17, De Angelis 14, Bruno 12, Bugionovo 14, Fanesi, Jovancic 6, Quercia 2, Cicconcelli, Cummings, Cimarelli 3, Vita Sadi 6, Gialloreto 12. All. Aniello. Ass. All. Tavares, Panzini.

Sicoma Val Di Ceppo: Mobio 15, Meccoli 15, Meschini 14, Panzieri 12, Casuscelli 6, Petrosino 6, Rombi 5, Orlandi 3, Righetti 1, Pasquinelli, Burini, Speziali. All. Pierotti.

Lorenzo Ciappelloni - Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: