Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A: le dichiarazioni di coach Vincenzo Esposito nel post partita di Pistoia - Vuelle Pesaro

E' ovviamente contento coach Esposito al termine del match vinto in volata con Pesaro: "Anche stasera -spiega il tecnico biancorosso- si è visto che questa per noi è una stagione tutta in salita... Bisogna veramente sudarsi ogni risultato o piccolo traguardo che sia. Devo dire che questo i ragazzi lo hanno capito e lo hanno dimostrato anche stasera. Bisogna fare con onestà i complimenti anche a Pesaro, che secondo me ha giocato una partita di grande qualità.

Poi magari nel finale forse difensivamente sono un po' calati, ma per tre quarti la loro prestazione offensiva è stata di livello assoluto. Per questo credo che la nostra vittoria abbia ancora più valore, perché conquistata contro una squadra che ha giocato una buonissima pallacanestro. E' una vittoria importante per la classifica, ma anche perché ci fa crescere: nulla è scontato e bisogna lottare duramente dal primo all'ultimo minuto".

Esposito si sofferma poi sull'analisi tecnica: "Nei primi due quarti eravamo sotto in alcune voci statistiche che invece siamo riusciti a ribaltare molto bene nel secondo tempo. Soprattutto mi preme sottolineare la nostra prestazione difensiva e a rimbalzo nell'ultimo periodo. Non mi aspettavo di avere un McGee già a questo livello, ma devo dire che tutti stasera, anche chi ha giocato pochi minuti, ha capito ciò di cui la squadra aveva bisogno in quel determinato momento.

Ho mischiato spesso i quintetti - prosegue il coach - ma devo dire che forse quello schierato nel finale è stato quello che ci ha dato più lucidità ed esperienza. E' ovvio che avere in campo i veterani aiuta anche i giovani: ci abbiamo messo due quarti a capire che dovevamo essere maggiormente aggressivi, sia difensivamente che offensivamente, poi però devo dire che siamo stati bravi a spingere quando Pesaro, nel finale, ha avuto un piccolo calo".

Ufficio Stampa Pistoia Basket 2000

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: