Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale: brutta sconfitta per il Marotta Basket contro Acqualagna

Per la prima volta mi riesce veramente arduo il compito di commentare un incontro di basket, in particolare quello disputato al “Tre Ragazzi” tra Marotta Basket e Pall. Acqualagna valevole per la decima giornata del campionato di serie D. La difficoltà non sta tanto nel descrivere una brutta partita che però gli ospiti hanno avuto il merito di vincere nonostante si siano presentati in formazione rimaneggiata; il dilemma, nel giudicare la prestazione della mia squadra e di coloro che ne fanno parte (compreso il sottoscritto), è se dar voce all’addetto stampa, al dirigente o al tifoso.

Sono combattuto perché ognuna delle tre non può, non deve, non riesce ad escludere l’altra. Potrei snocciolare in maniera fredda reali ed inequivocabili dati statistici quali il pessimo 3/27 dalla lunghissima distanza o l’altrettanto misero 38 di valutazione complessivo così come, unica nota positiva, il 100% dai liberi. Unitamente ad essi potrei poi addentrarmi in pericolosi trattati di psicoanalisi visti i repentini cambi di umore o più semplicemente di atteggiamento tra un match e l’altro se non peggio in seno alla partita stessa. Oppure potrei lasciar intendere in maniera diplomatica e da consumato politico che siamo incappati purtroppo in una giornata storta e che nello sport può succedere. Ed Inoltre che in settimana cercheremo di analizzare quanto accaduto affinché bla, bla, bla,…

Infine potrei andarci giù pesante e dire invece che abbiamo giocato da schifo, senza voglia e senza cuore, che ci saremmo meritati dei sonori fischi da parte dei nostri tifosi non fosse solo per averci comunque supportato e coraggiosamente sopportato in un palazzetto inconsuetamente al gelo il quale, da appropriato contorno, ha visto consumare sul suo parquet forse la nostra più brutta partita di sempre.

Marotta Basket - Pall. Acqualagna 54-59
(parziali: 17-11, 12-17, 11-21, 14-10)

Marotta Basket: Angeletti 8, Serrani n.e., Minardi, Paolini 2, Bongiorno 2, Candelaresi 10, Vignoli 2, Ridolfi 19, Diamantini 9, Gregorini, Pasquinelli 2, Tombari n.e.. All. Rinolfi

Pall. Acqualagna: Magnanelli 5, Lelli 2, Galasso 4, Federici 12, Puleo 18, Battistelli 6, Beligni 3, Muffa 9. All. Renzi

Luca Nazionale - Ufficio Stampa Marotta Basket

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: