Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale: il Basket Maceratese atteso dall'insidiosa trasferta di Civitanova

Ultima di andata e ABM in campo a Civitanova contro gli 88ers alla ricerca di una vittoria che le consentirebbe di scremare la folta compagnia al terzo posto in classifica e magari di mirare alla seconda piazza.Impresa non facile in quanto i civitanovesi sono una squadra ondivaga, capace di grandi picchi, come ad esempio la vittoria nell'ultima giornata ad Ancona, e di grandi cadute e quindi imprevedibile.

L'esperienza è la più grande dote dei giocatori di coach Palmieri, i vari Testasecca, Tappatà, Polidori, Pagliariccio e quel Napoli che da anni pare avere il dente avvelenato nei confronti dei biancorossi sanno bene come stare in campo e come affrontare le insidie di ogni gara, pagando solo il fatto di essere non più fisicamente al top, quest'anno al gruppo si è unito anche Bordignon, tiratore temibilissimo se entra in striscia, a dare ulteriore pericolosità offensiva.

La ricetta per uscire coi due punti è quella canonica, correre, essere aggressivi a tutto campo cercando di stroncare sul ritmo gli avversari e limitando al minimo gli errori per evitare di dare canestri facili. Una partita intensa per tutti i quaranta minuti dovrebbe dare ai ragazzi di coach Luciani tutte le chiavi per uscire vincenti mentre una con qualche amnesia di troppo come visto già altre volte potrebbe essere fatele in tal senso.Si gioca venerdì sera al Pala Risorgimento alle 21:30.

Ufficio Stampa 88ers Civitanova

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: