Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale: l'Aesis Jesi chude il girone di andata al secondo posto

Con una vittoria al cardiopalma, L’AESIS’98 mantiene il secondo posto solitario in classifica, rafforzato anche dalla concomitante sconfitta del Marotta a Montecchio. Partita sostanzialmente condotta dagli ospiti per 35 minuti, che raggiungono un vantaggio anche in doppia cifra; agli uomini di coach Francioni, va però il merito di non mollare mai, ritornando in partita e portandosi addirittura in vantaggio sul +2 a un paio di minuti dalla fine, grazie soprattutto alle giocate di un ispiratissimo Cardinali, che con i suoi 10 punti consecutivi, permette ai padroni di casa di riaprire una partita che sembrava ormai chiusa.

Si va comunque all’overtime, in cui parte subito forte la squadra ospite, che si porta sul +5, ma trascinati da Mosca e Conte i leoncelli tornano a rifarsi sotto, arrivando all’ultima azione della partita sul -2 …………. Scarico perfetto di Peloni e bomba centrale di capitan Santinelli che regala un successo fondamentale agli jesini, per affrontare la lunghissima pausa natalizia in serenità.

AESIS’98 JESI: Mazzufferi, Strappato 9, Conte 18, Moretti ne, Peloni 10, Foschi ne, Santinelli 3, Cardinali 10, Mosca 9, Montanari 5, Ragni 5, Espinosa ne. All. Francioni

POL. ADRIATICA SPORT PESARO
: Carnaroli 7, Corsini, Sorace 3, Marchionni 15, Gennari 2, Cristiano 4, Vincenzetti 4, Baiocchi 6, Rolfini 4, Bernardini 2, Morelli 19, Sorcinelli 2. All. Tonucci

Parziali: 13-19 ; 32-36 ; 46-57 ; 62-62 ; 69-68.

Ufficio Stampa Aesis Jesi

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: