Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: la Virtus Civitanova di scena a Pescara, in palio il secondo posto

Ultima giornata di andate per la Rossella che a ridosso del Natale va a giocarsi una partita fondamentale in casa dell´Amatori Pescara. In palio il secondo posto e la qualificazione alla Coppa Italia, in particolare Pescara, essendo seconda da sola, ha in mano il match-point mentre la Rossella deve vincere e sperare poi nel favore della classifica avulsa, visto che ci sono altre cinque squadre al terzo posto.

La formazione di coach Rossi non arriva sicuramente nelle condizioni migliori, visti i problemi accusati in settimana dai vari Felicioni, Coviello, Vallasciani e Andreani che non hanno permesso di allenarsi al meglio.
Pescara invece viene da tre vittorie consecutive, ottenute contro Giulianova, Senigallia e Fabriano e ha mostrato grande solidità in queste 14 giornate. È la quinta miglior difesa (prima per % concessa da 2) del campionato e la seconda squadra per rimbalzi presi, capace di vincere di 19 a Recanati.

A livello individuale è trascinata da Drigo, quinto miglior realizzatore del Girone C (16.8 di media), ala di 203 cm che tira col 43% da 3 alla ottava stagione in carriera in Serie B oltre la doppia cifra di media. Seguono le guardie Leonzio, scuola Stella Azzurra per 13.4 punti e 6 rimbalzi a partita, e Bedetti (che non ha giocato a Fabriano), 13 di media con un incredibile 71% da due (migliore del girone), anche lui con tanta esperienza a questi livelli.
In doppia cifra di media anche Masciarelli, talentuosa alla classe ´98 tornata in prestito a Pescara a inizio dicembre (20 punti all´esordio contro Matera) dopo tre anni a Siena, e il pivot Capitanelli, 10.8 punti e quasi 9 rimbalzi di media.

Il play è Caverni, classe ´96, negli ultimi due anni a Senigallia, dotato di buon talento offensivo. Chiudono la rotazione Bini e D´Eustachio, il primo ala da 7.4 punti a partita, il secondo play classe ´99 capace di segnare 18 punti a Campli, che però nelle ultime partita ha perso spazio a causa del ritorno del più esperto Grosso, prima fermo per la rottura del crociato patita la scorsa stagione.
Non sarà quindi facile per la Rossella, anche perché il campo di Pescara sarà piuttosto caldo, ma capitan Amoroso e compagni hanno finora dimostrato di meritarsi questo livello e non hanno nulla da perdere!

Ufficio Stampa Virtus Civitanova

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: