Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A2: la Poderosa Montegranaro chiude il 2017 ospitando Imola

Ultima fatica del 2017 e penultima del girone di andata per la XL EXTRALIGHT®, che domani sera (ore 20.30) riceve al PalaSavelli la Andrea Costa Imola.

Partita da non fallire per i gialloblu se vogliono conservare intatte le chance di Coppa Italia in una corsa diventata affollatissima dietro alla capolista Trieste. Ma non sarà facile perché, a fari spenti ma con serenità, Imola si sta consolidando nella fascia centrale della classifica del girone Est, quella nella quale si lotta per un posto nei playoff. I romagnoli erano partiti ad inizio stagione con velleità di salvezza e stanno ampiamente rispettando le previsioni, con un roster che mixa con sapienza esperienza e giovani di belle speranza sotto la guida di un coach ormai navigato come Demis Cavina.

Le bocche da fuoco, ovviamente, sono i due giocatori americani: la combo guard David Bell (16,2 punti a sera), giocatore un po’ in là con gli anni (è arrivato a quota 36) ma con lunghissima esperienza europea a livello anche ben superiori a quelli della A2 italiana, e Jeremiah Wilson (15,5 punti e 10,2 rimbalzi a partita), ala-centro di grande fisicità alla prima esperienza italiana ma lunghi trascorsi nel resto d’Europa. Nel parco italiani, spiccano due grandi nomi del nostro basket come l’italo-argentino Patricio Prato (molto probabilmente out per infortunio) e il centrone Michele Maggioli, due che con la loro classe riescono ancora a sopperire ampiamente all’avanzare dell’età (38 anni il primo, 40 il secondo).

E poi una lunga schiera di giovani più o meno affermati: l’ala Davide Alviti, voluto da coach Cavina che lo ha portato con sé in estate da Tortona, sta confermando la sua crescita anno dopo anno ed l’unico altro giocatore oltre la doppia cifra di media (10,1 punti ad allacciata di scarpe col 62% da 2 ed il 41% da 3, oltre a 5,4 rimbalzi); i due playmaker Giovanni Gasparin, che a 26 anni torna in A2 dopo qualche stagione al piano di sotto, e Lorenzo Penna, giovane promessa di scuola Virtus Bologna; e infine il lungo Alessandro Simioni, che copre le spalle al due Wilson-Maggioli e cerca consacrazione dopo i primi passi tra i “grandi” mossi lo scorso anno a Trieste.

Squadra molto solida in difesa, che si affida all’estro dei singoli in attacco e può far male coi suoi tiratori, dopo le grandi sfide delle scorse settimane il mantra per la XL EXTRALIGHT® deve essere quello di mantenere alta la concentrazione e non sottovalutare una Imola che fuori casa è già stata capace di passare sia a Roseto che a Orzinuovi.

La partita sarà trasmessa in diretta streaming su LNP Tv Pass e in diretta audio in streaming dal canale Spreaker della società Poderosa Live Radio (https://www.spreaker.com/user/poderosa), aggiornamenti dai canali ufficiali Facebook (Poderosa Pallacanestro Montegranaro), Twitter (@poderosabasket) e Instagram (@poderosamontegranaro). Lunedì alle 20.15 la partita sarà poi trasmessa in differita su TVRS (canale 11 del DT).

Ufficio stampa Poderosa Pallacanestro Montegranaro

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: