Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: la Virtus Civitanova attende la visita dello Janus Fabriano

Inizia il girone di ritorno di questo Girone C di Serie B Old Wild West. Tantissime squadre hanno dimostrato di essere su un livello molto simile e stanno dando vita a un torneo incertissimo, se escludiamo la corazzata San Severo e un paio di squadre più in difficoltà come Ortona e Perugia.

La Rossella si trova in piena mischia dopo aver sognato la Coppa Italia, sfumata con la sconfitta di Pescara alla quale arrivava già molto acciaccata, per poi essere ostacolata anche dal traffico del 23 dicembre che ha permesso a capitan Amoroso e compagni di fare solo dieci minuti di riscaldamento.
Oggi arriva una Fabriano incognita e molto ambiziosa, visti gli arrivi di Monacelli e del lungo Marsili: il primo è una guardia classe ´97 cresciuta a Gubbio, negli ultimi due anni è stato a Catanzato in B per tornare quest´anno in Umbria con Valdiceppo, col quale ha segnato 6.2 punti di media nel girone di andata; il secondo è un centro di grande esperienza (metà stagione anche con Jesi in A2 nel 2014), ha giocato questa prima metà di campionato ad Empoli (8.4 punti e 6 rimbalzi in 24 minuti) nel Girone A.

Andranno ad allungare la panchina di coach Aniello, che probabilmente rappresentava il punto debole dei fabrianesi, il quintetto infatti è formato da giocatori di assoluto valore. Su tutti la guardia Gialloreto, già visto contro la Virtus nelle fila di Ortona in Serie C, è il miglio realizzatore e assistman della squadra, con 16 punti e 3.5 assist ed è anche il miglior tiratore di liberi del girone col 96%. Sugli esterni lo accompagna Dri, 12.7 punti di media con buone percentuali e capacità anche di andare a rimbalzo e passare la palla.

Sotto canestro troviamo Bruno, 12.7 punti, 6.7 rimbalzi e 2° migliore nel girone per percentuale al tiro totale, e De Angelis, doppia cifra di media e capace di fare 6/10 da tre contro Pescara. Chiude il quintetto il play e capitano Bugionovo, che l´anno scorso fece molto male alla Rossella al PalaRisorgimento.
Dalla panchina si alzano Jovancic, giocatore di sostanza, Vita Sadi, molto atletico e pericoloso a rimbalzo d´attacco e il veterano Quercia.

Ufficio Stampa Virtus Civitanova

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: