Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: la Pallacanestro Senigallia conquista due punti d'oro a Porto Sant'Elpidio

Vittoria pesantissima per la Goldengas sul campo di Porto Sant'Elpidio. I biancorossi portano a casa i due punti (e pareggiano la differenza canestri) al termine di una partita cha ha vissuto sul filo dell'equilibrio per lunghi tratti. La difesa a zona e una ritrovata precisione nel tiro dalla lunga distanza nel secondo tempo hanno permesso alla formazione di Foglietti di conquistare la prima vittoria nel girone di ritorno.

Classico starting five per la Goldengas (che in settimana si è separata da Brighi) composto da Paparella, Giacomini, Giampieri, Tortù e Pierantono, che deve fare da subito i conti con l'ispirato Cernivani (Navarini, Maggiotto, Zanotti, e Romani a completare il quintetto iniziale dei biancoblu) autore di 10 punti nei primi quattro minuti di gioco che danno il +4 ai padroni di casa. Senigallia si mantiene in scia trovando la via del canestro con protagonisti sempre diversi per il 12-10 di metà primo quarto.

I biancorossi vanno spesso a giocare nel pitturato e a farne le spese è Zanotti costretto a uscire già gravato di due falli.
L'ex Maggiotto tiene avanti la Malloni (18-15) con la Goldengas che cerca, e trova, il contropiede anche da canestro subito.
Giacomini e Tortù confezionano un 4-0 di parziale sul finire di periodo interrompendo un momento di digiuno piuttosto lungo da ambo le parti e dando il primo vantaggio alla Goldengas col 18-19 del 10'.

La Malloni riabbraccia il rientrante Lovatti in avvio di secondo quarto ma è Piccone con 8 punti a riportare avanti gli elpidiensi sul 26-20 del 14'.
La risposta della Goldengas arriva con Giampieri e Pierantoni, dalla lunetta, col capitano biancorosso capace di caricare di falli il reparto lunghi della formazione di coach Domizioli. Il canestro rovesciato di Ricci riavvicina ulteriormente Senigallia e costringe i locali al time out.
La zona della Goldengas oscura il canestro a Sant'Elpidio e i biancorossi completano la rimonta con i soliti Tortù e Pierantoni. I liberi di Benedetti e il canestro in contropiede portano avanti Senigallia (31-33 al 19') facendo saltare in piedi il settore ospiti con i duecento senigalliesi al seguito. Nell'ultimo minuto del primo tempo c'è spazio anche per Bertoni che si mette così definitivamente alle spalle l'infortunio che lo ha tenuto fermo ai box nell'ultimo mese, ma è la Malloni a chiudere avanti, seppur di una sola lunghezza, i primi venti minuti col parziale di 35-34.

Ci vogliono un paio di minuti per vedere il tabellone segnapunti muoversi nella ripresa. Paparella toglie lo zero dalla casella delle triple a segno per Senigallia e pareggia a quota 37 ma qui Sant'Elpidio prova a dare la prima spallata al match con un parziale di 9-2 ispirato dalla coppia Navarini-Piccone che dà il 46-39 di metà terzo quarto.
Senigallia dopo il time out obbligato chiamato da coach Foglietti ritrova il canestro pesante con Paparella e Pierantoni per riportarsi in scia e rispondere anche alla prima tripla di serata di Maggiotto (51-49 al 28'). Sempre dalla lunga distanza è Bertoni a completare definitivamente la rimonta con la tripla del 51-52. Come nel secondo periodo però sono i locali a chiudere avanti, col parziale di 55-52 fissato da Zanotti.

Tortù apre l'ultimo periodo con un tre su tre dalla lunetta per il nuovo pareggio a quota 55. Senigallia passa nuovamente alla difesa a zona e la mossa dà i suoi frutti. I biancorossi recuperano palloni nella metà campo difensiva mentre in attacco trovano il massimo vantaggio (55-60) grazie alla tripla e al canestro in avvicinamento di Giacomini che costringono la panchina dei padroni di casa a fermare la partita per parlarci su. Il massimo vantaggio dei biancorossi sale a 7 lunghezze prima con Tortù (55-62) e poi con Bertoni (57-64) facendo leva su una difesa che continua ad essere un fattore. Sant'Elpidio si rifà sotto con due canestri in fotocopia di Romani che sorprende la difesa senigalliese nel cuore dell'area pitturata e quando manca un minuto al termine il vantaggio Goldengas è 65-62 con Foglietti che deve fare i conti anche con i crampi che costringono alla panchina Tortù.

Giacomini si guadagna i liberi con cui ridà il +5 (62-67) ai suoi a 45 secondi dal termine. L'ultimo assalto della Malloni si spegne sul ferro, Giampieri scappa in contropiede e dalla lunetta scrive il 69-62 quando mancaano 25 secondi al termine.
Porto Sant'Elpidio gioca l'ultima azione pensando più alla differenza canestri che alla partita e trova il 69-64 a 5 secondi dal termine. Paparella ha ancora energie e sulla sirena trova la tripla del 72-64 finale con cui la Goldengas espugna il parquet elpidiense e pareggia la differenza canestri dell'andata (68-60 in favore dei biancoblu).

 

PORTO SANT'ELPIDIO – SENIGALLIA 64-72
(18-19, 17-15, 20-18, 9-20)

PORTO SANT'ELPIDIO
: Totò, Piccone 15, Torresi 2, Cernivani 16, Balilli, Navarini 3, Cinalli, Romani 11, Bravi, Zanotti 8, Maggiotto 9, Lovatti. All. Dominizioli.

SENIGALLIA
: Tortù 21, Del Torto, Pierantoni 12, Paparella 10, Giampieri 8, Benedetti 2, Ricci 4, Giacomini 10, Bertoni 5, Figueras, Maiolatesi. All. Foglietti.

ARBITRI
: Di Martino, Fiore.

PROGRESSIONE
: 12-10 (5'), 18-19 (10'); 28-25 (15'), 35-34 (20'); 46-39 (25'), 52-55 (30'); 55-62 (35'), 64-72 (40').

Andrea Peverada
Ufficio Stampa Pallacanestro Senigallia

 

 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: