Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: Pallacanestro Senigallia, le parole di coach Foglietti dopo la vittoria nel derby

Con la vittoria nel derby di Porto Sant’Elpidio la Goldengas torna a muovere la classifica e sale al sesto posto nel gruppone a quota 18 nel gruppone con Civitanova, Matera, Sant’Elpidio e Teramo (prossima avversaria dei biancorossi).

Non è stata una partita facile, tutt’altro, con Senigallia che ha dovuto far fronte alle difficoltà aggiuntive date dalla mancanza di un giocatore come Brighi nelle rotazioni degli esterni e da un Tortù reduce da una settimana in cui si è potuto allenare poco.
C’è chiaramente soddisfazione in Foglietti per la prestazione dei suoi.

“Dobbiamo essere contenti della partita che abbiamo fatto, una partita molto buona nonostante le emergenze. Brighi che è andato via e Tortù influenzato durante la settimana non ci hanno permesso di allenarci al meglio, sotto numero, ma siamo andati a Porto Sant’Elpidio a fare una partita con gli attributi giusti fin dall’inizio. Siamo sempre stati attaccati alla partita, poi abbiamo preso un piccolo break che ci siamo portati fino alla fine senza fare forzature ma giocando insieme e abbiamo portato a casa la vittoria pareggiando anche la differenza canestri.”

Nel secondo tempo un ruolo importantissimo l’ha avuto la difesa. Con la zona per 4/5 azioni consecutive Sant’Elpidio non è arrivata nemmeno al tiro.
“Abbiamo aggiustato la nostra zona durante l’intervallo cercando di individuare i più pericolosi dall’arco (Piccone e Cernivani) per evitare che si prendessero tiri facili.”

Abbiamo detto, ed è evidente come negli esterni manchi un giocatore. Cosa dobbiamo aspettarci per il “post-Brighi?”
“Stiamo cercando un giocatore. Cerchiamo un giocatore che vada ad allungare le rotazioni degli esterni dove in questo momento siamo ridotti all’osso. C’è qualche nome, ci stiamo lavorando.”

Ufficio Stampa Pallacanestro Senigallia

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: