Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: intervista ad Andrea Bartolucci, colpo di mercato invernale del Pisaurum Pesaro

E' stato uno dei colpi di mercato invernali del campionato di Serie C Silver, scelto dal Pisaurum Pesaro per andare a rinforzare il roster a disposizione di coach Surico.

Andrea Bartolucci, pesarese doc classe 1985, ruolo ala grande, ad inizio Dicembre è entrato ufficialmente nel roster della società pesarese e settimana dopo settimana sta sempre più entrando nei meccanismi della propria squadra.

- Ciao Andrea, Sabato scorso avete conquistato un'importante vittoria contro Falconara che vi ha permesso di continuare la vostra corsa nei piani alti della classifica.

"E stata una partita molto combattuta, rimasta in equilibrio fino alla metà dell'ultimo quarto. Noi dovevamo assolutamente vincere per non perdere il contatto dalle prime posizioni in classifica, ma anche per riscattare la sconfitta subita nella gara di andata. Siamo stati bravi a portare a casa i due punti che ci permettono di guardare con maggiore fiducia e traanquillità alle prossime gare."

- Sei arrivato da poco, che squadra hai trovato?
"In realtà mi allenavo con il Pisaurum da circa un mese prima di essere tesserato, così come conoscevo tutti i miei attuali compagni di squadra per averci giocato insieme nelle squadre giovanili oppure in precedenti esperienze. Ho trovato sicuramente un buon gruppo, che sta bene insieme lavora forte. Non ho avuto alcun problema di inserimento e sono sicuro che ci sono tutte le possibilità di fare bene."

- Ed invece che impressioni hai del campionato e del livello delle vostre avversarie?
"Le mie prime partite le ho disputate subito contro alcune delle squadre migliori del girone come Il Campetto, Fossombrone e Montegranaro; e questo mi ha fatto capire fin da subito che il campionato è sicuramente di buon livello composto da parecchie ottime squadre. L'equilibrio che regna in classifica, soprattutto per ciò che concerne la zona playoff, è dovuto proprio al fatto che diverse squadre sono state costruite molto bene e possono ambire a conquistare un'alta posizione in classifica."

- A che punto è la tua condizione?
"Sono ancora un pò indietro anche se non mi manca molto per conquistare una buona condizione fisica. Sto lavorando forte e miglioro di giorno in giorno, e penso che a breve potrò stare definitivamente bene."

- Quale pensi possa essere il vostro obiettivo in questo campionato?

"Come dicevo prima sono sicuro che abbiamo tutte le carte in regola per fare bene. Penso che dobbiamo provare fino alla fine a conquistare uno dei due pass per la fase nazionale, ed anche se sarà molto difficile per via della qualità delle nostre avversarie ce la giocheremo fino alla fine."

- E quali sono secondo te le squadre più forti del campionato?
"Il Campetto Ancona è sicuramente una squadra un gradino sopra a tutte le altre. Subito dietro vedo un gruppo composto da Matelica, Montegranaro e Fossombrone, e nel quale penso che possiamo stare anche noi."

- Nel corso della tua carriera ha girato l'Italia ed avuto tante esperienze. C'è una partita che ricordi con particolare piacere?

"La partita che ricordo con maggiore piacere è sicuramente legata all'anno in cui facevo parte della Victoria Libertas in Serie A: ci salvammo vincendo all'ultima giornata e quella partita fu molto importante oltre che per il risultato anche per la gioia che riuscimmo a regalare al nostro pubblico."

- Ed invece ce n'è una che vorresti rigiocare?
"Ricordo che l'anno che giocavo a Trieste fallimmo l'accesso ai playoff perdendo all'ultima giornata. Ecco se potessi mi piacerebbe rigiocare quella partita."

Giuseppe Contigiani 

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: