Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie B Nazionale: verso Virtus Civitanova - Olimpia Matera, le parole di Filippo Cognigni

Oggi intervistiamo Filippo Cognigni: civitanovese doc, nato e cresciuto nella Virtus, ha fatto anche una bella esperienza di due anni a Loano dopo aver giocato le finali nazionali Under 17 nel 2013.

È tornato a casa lo scorso anno e ha contribuito a pieno alla promozione della Rossella, i tanti presenti al PalaRisorgimento nell´ultima partita contro Cagliari ricorderanno come fu decisivo nel parziale che chiuse la partita. Quest´anno sta giocando 8.3 minuti a partita per 2.3 punti di media, realizzati in modo chirurgico con il 67% da due e il 50% da tre.

Filippo, partiamo dalla trasferta di Bisceglie: la Rossella non ha giocato una pessima partita ma ha subito uno scarto pesante, cosa è andato storto?
"Concordo, abbiamo tirato troppo male da tre per poter vincere e abbiamo avuto qualche attimo di distrazione in difesa nel quale loro sono stati bravi a punirci. Poi eravamo senza Andreani che è ovviamente fondamentale, essendo il nostro play titolare e anche con parecchi punti nelle mani."

All´andata con Matera fu una partita simile a quelle di domenica scorsa, cosa bisogna correggere per portare a casa i due punti?
"Dobbiamo cercare di attaccare i loro esterni, che sono molto forti in attacco ma più vulnerabili in difesa, contenere i loro lunghi Ravazzani e Ochoa e non far entrare in ritmo Migliori che può fare molto male soprattutto da tre."

Come sappiamo la classifica è cortissima e basta poco per precipitare o scalarla, per quello che hai visto finora a quale posizione deve puntare la Rossella?
"Oggi sicuramente bisogna vincere per rimanere in zona playoff e non staccarsi dai primi posti, poi è uno scontro diretto quindi è importante lasciarsi Matera alle spalle. Secondo me per arrivare ai playoff dobbiamo vincere praticamente tutte le partite in casa e cercare di vincerne almeno un paio in trasferta"

A livello personale sei soddisfatto della tua stagione fino a questo punto?
"Adesso sto trovando il mio minutaggio e riesco a rendermi utile per la squadra che è il mio principale obiettivo. Sono contento di avere fiducia e il mio obiettivo è lavorare al massimo per ripagarla tutta."

Ufficio Stampa Virtus Civitanova

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: