Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale: il Cab Stamura Ancona supera l'Auximum Osimo con un grande secondo tempo

Cuore, grinta, difesa, corsa e voglia di vincere contro ogni avversario. Il DNA del CAB Stamura che sta facendo faville nel campionato di Serie D è sempre più evidente.

La prova del nove per i ragazzi di coach Benini arriva nella 2a giornata di ritorno dal sapore di spareggio contro l’Auximum arrivato al Palarossini con gli stessi punti e classifica degli indomiti leoni biancoverdi. Gara semplicemente strepitosa del CAB Stamura contro una squadra che dalla cintola in su è apparsa nettamente più forte con giocatori di grande esperienza alcuni quasi a sembrare un lusso per la categoria.

Ma dopo un primo tempo equilibrato, iniziato a inseguire e finito con il naso avanti dopo il primo accenno di run & shot, ecco che la gara cambia definitivamente volto nella ripresa. 46-24 il conto dei due quarti finali dove il CAB Stamura ha saputo difendere con i denti, rispondendo anche alle non poche provocazioni dei scafati avversari, e attaccare in velocità una squadra che andava in debito di ossigeno progressivamente fino ad affogare definitivamente con il -24 finale. Il tutto condito dalla prova corale dei biancoverdi che hanno trovato in Bolognini il loro uomo di spicco (19 punti) ma ognuno dei ragazzi mandati in campo da Benini ha dato il suo contributo in maniera fondamentale.

Nota di merito a Marco Di Battista che ha passato il sabato sera al pronto soccorso per una “fortuita” gomitata al volto ricevuta in una fase innocua dell’incontro a tratti davvero infuocato. La sigla del match spetta a lui, con la sua improvvisata fasciatura sul mento a protezione della ferita, e alla maglia insanguinata di un incurante Massi Naspi. A coronamento di questo c’è coach Emiliano Benini che sta trasmettendo tutta la sua sapienza cestistica ai ragazzi che non si tirano mai indietro neanche nelle gare di tiro di fine allenamento.

La vittoria contro Osimo è la 5a nelle ultime 6 uscite per i biancoverdi che rimangono al 2°posto dietro al Tolentino alla pari del Basket Fermo. L’Auximum perde terreno e ora insegue a -2 dalla coppia delle seconde. Nel prossimo turno ancora una partita interna per il CAB Stamura: sabato 27 ore 21.00 contro il lanciato Macerata.

CAB Stamura: Bartolucci 8, Orlandini 2, Iurini 8, Monteriù 9, Trovamala 6, Burdo 7, Bolognini 19, Pietroni 3, Di Battista 12, Naspi 9. All. Benini
Auximum : Mercanti E., Carletti, Carancini 16, Ausili 6, Vignoni, Belli R., Splendiani ne, Monticelli 6, Violini 2, Belli A. 11, Graciotti Y. 8, Graciotti R. 10. All. Carletti

Ufficio Stampa Cab Stamura Ancona

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: