Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: post Montegranaro - Castelfidardo, coach Ciarpella "Non possiamo permetterci di affrontare le partite con superficialità"

I gialloblù tornano alla vittoria dopo il brusco stop di domenica scorsa a Falconara, e lo fanno nel migliore dei modi vincendo alla Bombonera per 63-56 contro la Vis Basket Castelfidardo. Un match insidioso che ha visto la Vis Castelfidardo lottare per i due punti con grinta e determinazione.

La squadra di coach Ciarpella, che dovrà fare a meno di Riccardo Principi per tutta la stagione a causa di una lesione al crociato destro inferiore, ha faticato molto a trovare il bandolo della matassa soffrendo ancora una volta la maggiore aggressività degli avversari (out per questa sera anche Bartoli).
Selicato e compagni iniziano la gara senza trovare la via del canestro, seppure con giochi ben eseguiti; Castelfidardo al contrario cerca fin da subito di capitalizzare al massimo le occasioni a disposizione, tanto che la prima frazione si chiude sul 13-11 per i padroni di casa.

La scossa però che tutti aspettavano nel secondo parziale tarda ad arrivare, ed è l'equilibrio che regna di nuovo sovrano (16-15 il parziale).
Al rientro dall'intervallo lungo la Bombonera finalmente riesce a vedere qualche sprazzo della migliore Sutor: difesa forte e ritmo in attacco, che fanno prendere un discreto margine ai padroni di casa, salvo poi subire un piccolo calo nel finale di periodo, che si chiude sul 45-39 per i gialloblu.
Nel finale la musica non cambia, con i montegranaresi che gestiscono il vantaggio accumulato, lasciando anche qualche minuto di gioco ai giovani Falappa E. Lelli e Pagliaricci.

Le parole di coach Marco Ciarpella a fine gara: "Non possiamo permetterci di affrontare le partite con superficialità e al ritmo di questa stasera, perché ne escono prestazioni francamente imbarazzanti. Se non invertiamo subito la rotta, il nostro campionato e la nostra posizione in classifica ne subirà le conseguenze ".

Se la sconfitta di Falconara (e l'opaca prestazione di questa sera) ci ha insegnato qualcosa, quel qualcosa è che non bisogna mai sottovalutare l'avversario pensando che le partite siano vinte prima di giocarle. Per cui ora mente e gambe focalizzate sul prossimo impegno previsto per sabato 03 febbraio alle ore 18 (partita in diretta Facebook sulla pagina ufficiale della Sutor) contro il Bramante Pesaro, che nel pomeriggio ha vinto nel derby tutto pesarese con il Pisaurum.

All'andata i bianco-blu di coach Nicolini si impesero alla Bombonera per 75-81, regalando così un grosso dispiacere ai veregrensi nel giorno del ritorno alla bombonera dello storico capitano sutorino Oscar Chiaramello. Servirà la migliore Sutor per portare a casa i due punti e per tentare anche di ribaltare il passivo (-6) contro una squadra molto solida e ben allenata.
Appuntamento allora alla palestra Galilei di Pesaro sabato prossimo per il big match della 4° giornata di ritorno!

Montegranaro: Lupetti 9, Lelli, Rossi 8, Selicato 6, Cesana, Bartoli ne, Falappa, Temperini 19, Pagliaricci, Capancioni 2, Grande 2, Cataldo 17. All. Ciarpella

Castelfidardo
: Sampaolesi 2, Gobbetti 3, Vasiliauskas, Marini 8, Monaci 17, Mazzieri, Brandoni 3, Schiavoni 9, Graciotti 14, Rexha. All. Balestrieri

Parziali
:13-11; 16-15; 16-13; 18-17 .
Progressivi: 13-11; 29-26; 45-39; 63-56.

Ufficio stampa S.S. Sutor Basket Montegranaro

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: