Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Under 14 Regionale: il Basket Fermo supera l'Ascoli Basket

https://www.basketmarche.it/immagini_articoli/04-02-2018/under-14-regionale-il-basket-fermo-supera-l-ascoli-basket-270.jpg

Social

Nella terza giornata di ritorno del girone C del campionato U14 maschile si è consumata la rivincita del Basket Fermo nei confronti dell’Ascoli Basket, che nella partita di andata aveva visto prevalere di soli due punti la squadra ascolana dopo una combattutissima partita. Oggi, invece, nella Palestra del Coni, alla presenza di un discreto numero di supporter negli spalti, prevale di sei punti la formazione fermana restando invariato il combattimento in campo.

Il primo quarto è stato un monologo fermano. Superiori in capacità atletica e organizzazione del gioco i ragazzi giallo-blu hanno avuto l’illusione che la partita si fosse messa in una strada in discesa. Invece il secondo quarto ha ribaltato la situazione: gli ascolani hanno preso confidenza con il campo e gli avversari, e i fermani invece hanno iniziato a sbagliare molto, nei rimbalzi e nella precisione a canestro. La rimonta è stata solo una questione di tempo. Avanti l’Ascoli Basket di un punto a cinque secondi dalla fine del secondo quarto, un tiro da lontano dell’ascolano Vagnoni, che ha dato l’illusione di essere da tre punti quando invece un piede sulla riga lo ha ricondotto ad un tiro da due, sembrava ribadire il predominio ascolano quando improvvisamente sullo scadere del tempo un tiro dalla metà campo difensiva fermana di Lorenzo Pelati gonfiava la retina del canestro opposto e riportava il punteggio in parità. Un tiro cha ha fatto esultare pubblico e compagni di squadra, una vera e propria cannonata da almeno venti metri con una precisione che neanche un cecchino dei marines americani può permettersi di meglio.

Da quel momento in poi la partita è ritornata sui binari giusti per la selezione fermana trascinata da un irrefrenabile Matteo Alessandrini, che non solo è stato il miglior realizzatore della serata ma sicuramente MVP della gara. La predominanza atletica e tecnica dell’ala fermana ha destabilizzato la difesa ascolana che avrebbe potuto perdere molto più terreno se i tiri a canestro avessero avuto la precisione necessaria.

Quello che conta, comunque è che alla fine il risultato è stato incamerato e la corsa verso la seconda posizione in classifica, necessaria a continuare la seconda fase del campionato, ha visto raggiunto il primo passo, necessario anche se non ancora sufficiente. Saranno i risultati degli scontri diretti tra le altre concorrenti e l’ultima di campionato a Pedaso a decidere il tutto definitivamente.

ASD Basket Fermo - Ascoli Basket 48-42 (13-6; 20-20; 36-31)

Fermo
: Cipriani 2, Fabiani, Tofoni, Alessandrini 13, Sollini 10, Vita 2, Pelati 11, Marinangeli (cap.) 3, Sandroni 5, Paniccià 1, Quinzi 1. All.re Marilungo

Ascoli
: Paolucci (cap.) 9, Di Matteo 2, De Santis 10, Pantoni, Vagnoni 9, De Carolis 12, Pontalti, Antonini. All.re Di Matteo

Ufficio Stampa ASD Basket Fermo

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: