Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A: UFFICIALE, Carlo Recalcati si è dimesso da allenatore dell'Auxilium Torino

Nuova svolta, prevedibile dopo le dichiarazioni post disfatta contro Avellino, la quinta consecutiva per l'Auxilium. Lascia anche Charlie Recalcati, l'allenatore leggenda subentrato a Luca Banchi che si era dimesso raggiungendo la risoluzione consensuale del rapporto lo scorso 15 gennaio.

La proprietà darà la squadra a Paolo Galbiati, assistente scelto da Banchi stesso la scorsa estate. Galbiati, nato a Vimercate il 20 febbraio 1984 è alla prima esperienza da capo allenatore nella sua giovane carriera. Prima di essere inserito in prima squadra a Milano, aveva vinto il titolo nazionale Under 17 con l'Olimpia.

Non c'è tregua dunque nella bufera sta colpendo la Fiat Auxilium in questi ultimi incredibili 20 giorni. Recalcati dopo la sconfitta con Avellino, ieri sera aveva detto: «Stavolta non trovo davvero nulla da salvare in questa partita… Io non sono uno che prende decisioni sotto l'influsso emotivo. Ci penserò. Di certo mi sono dato dei tempi per venire fuori da questa situazione e il tempo non è ancora scaduto, però ho bisogno di sensazioni positive e da una partita come questa non ne colgo proprio. Mi sono dato dei tempi per venire fuori da questa situazione, però ho bisogno di sensazioni positive e da una partita come questa non ne colgo proprio. Non mi piace farmi prendere in giro, nè prendere in giro nessuno».

La notte ha portato consiglio, si dice. E Recalcati ha dato le dimissioni. In venti giorni hanno lasciato Torino coach di cinque scudetti, coppe, medaglie con le Nazionali. E resta pure il problema dell'organico, perché con l'arrivo prossimo dell'americano Vander Blue, un extracomunitario dovrà andare in tribuna o essere tagliato. Nel frattempo l'agente di LamAr Patterson ha offerto il giocatore ad altre formazioni all'estero e pare anche in ItaLia, come rivelato dall'analista americano David Pick.

Fonte: Tuttosport

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: