Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: cresce l'attesa per il derby del Fermano tra Pallacanestro Pedaso e Sutor Montegranaro

Torna in campo domani pomeriggio l'Icubed Pedaso, che sarà di scena alla Bombonera di Montegranaro contro la Sutor in un fondamentale derby del Fermano (palla a due alle 18, arbitri Scaramellini e Tempesta)
Sabato scorso Pedaso, battendo in casa il Pisaurum, ha centrato il primo successo del suo 2018, interrompendo una striscia di tre ko in fila.

I ragazzi di Ionni si troveranno di fronte una Sutor molto diversa da quella della partita d'andata, quando l'Icubed centrò una vittoria che le consentì di dare una svolta alla propria stagione dopo un inizio da una vittoria e tre sconfitte in quattro gare: Montegranaro nel frattempo ha infatti perso Principi per un grave infortunio e Ciarpella che ha deciso di trasferirsi in America e domani dovrà fare a meno anche di Bartoli, uscito malconcio dalla trasferta di sabato scorso a Pesaro, ma ha recuperato sia il lungodegente pivot statunitense Cataldo che l'esperto play Luca Rossi, assente nel match dello scorso ottobre.

Al di là di tutto, comunque, nel corso dei mesi la Sutor sembra aver trovato la quadratura del cerchio, proponendosi tra le squadre più accreditate alle spalle della coppia Ancona-Matelica, anche se l'inizio del 2018 non è stato particolarmente brillante col doppio ko esterno a Falconara e a Pesaro con il Bramante a fare il paio con le affermazioni casalinghe su Osimo e Castelfidardo.

Pedaso arriva a questa sfida rinfrancata nello spirito dal successo di sabato scorso e con la consapevolezza, pur tra mille problemi fisici e un calendario molto difficile nelle ultime settimane, di essere stata sempre all'altezza della situazione con la sola eccezione della trasferta contro Fossombrone: sia ad Urbania che contro Matelica, infatti, l'Icubed ha dato ottima prova di sé e non ci sembra azzardato dire che avrebbe meritato il successo in almeno una delle due situazioni, se non addirittura in entrambe.

La classifica però non si fa con i se e con i ma e quindi domani Pedaso è chiamata a tentare un'impresa che significherebbe aggancio alla Sutor ma soprattutto un deciso passo avanti in una corsa ai playoff che, vista la crescita del Bramante, di Recanati, Osimo e San Benedetto, si sta facendo piuttosto affollata: quasi sicuramente coach Ionni dovrà fare a meno per la terza partita consecutiva di Albertazzi, mentre tutti gli altri saranno regolarmente a disposizione.

Ufficio Stampa Pallacanestro Pedaso

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: