Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie C Silver: la Pallacanestro Pedaso si aggiudica il derby del Fermano

È finita 61-70 sul parquet Bombonera, con la Pallacanestro Pedaso che si aggiudica il rematch dell'importante sfida play-off contro la Sutor, legittimando così il +9 dell'andata.
Una partita bella ed intensa, con i biancorossi che riescono ad imporsi subito nei primi due quarti, limitandosi a gestire il vantaggio per i restanti 20 minuti.

Una sconfitta che fa male alla classifica e al morale, che arriva dopo le opache prestazioni delle ultime partite e che costringe al tempo stesso i veregrensi a guardare con meno tranquillità la classifica in ottica play-off.
È stato un match molto diverso rispetto a quello visto alla fine di ottobre al Palazzetto di via Tommaseo, con molti degli interpreti principali che non hanno potuto prendere alla partita o che si sono ripresi dai rispettivi guai fisici: da una parte infatti c'è stata l'assenza importante di Albertazzi (la terza consecutiva per Pedaso), autore di una buona prestazione all'andata; dall'altra parte invece, è vero che si sono aggiunti sia Rossi che Cataldo (entrambi out per infortunio ad ottobre), ma la Sutor ha dovuto fare a meno di Bartoli e Capancioni (il primo a causa dell'infortunio alla caviglia rimediato sabato scorso a Pesaro, il secondo per un improvviso attacco febbrile) oltre ai soliti Principi e Ciarpella, che all'andata furono i migliori fra i veregrensi.

Partono subito forte gli ospiti che riescono a replicare la buona prestazione balistica dell'andata, e a poco più della metà del primo quarto il risultato è già sul 6-14. La Sutor è troppo molle in difesa e molto in precisa dall'arco, e Pedaso ne approfitta: il canestro di Mosconi e qualche buona azione corale portano i biancorossi sul +12 al termine del primo periodo di gioco.
Falcidiata dagli infortuni e con le rotazioni ai minimi termini, la squadra di Ciarpella soccombe al buon gioco degli ospiti, che nel secondo quarto lottano su ogni pallone e raggiungono il massimo vantaggio con un canestro a fil di sirena: al termine dei primi 20 minuti, conduce Pedaso per 20-40.

Quella che esce dagli spogliatoi però è un'altra Sutor: seppur non riuscendo mai a cambiare definitivamente l'inerzia del match, i gialloblu ritrovano la grinta e l'orgoglio persi nei primi due tempi. Nonostante la troppa imprecisione dall'arco, i veregrensi piazzano un mini break a metà del terzo periodo portandosi sul -10, che diventerà poi -13 al termine del periodo.
La buona cornice di pubblico ed il calore della bombonera sembrano trascinare i gialloblu verso l'impresa (arrivati sul -8 ad inizio periodo), ma gli ospiti non ci stanno a perdere una partita già vinta e riescono a controllare il vantaggio sfruttando un paio di invenzioni di Ortenzi e di Mosconi. Finisce 61-70 tra i festeggiamenti dei tanti tifosi di Pedaso giunti alla partita.
MVP del match: l'intensità di Lanfranco Mosconi, gladiatore per tutti i 40 minuti.

Le parole del vice allenatore Brachetti al termine della contesa: "Abbiamo giocato due partite in una: una veramente brutta, ed una molto bella. Dobbiamo provare a mantenere e a replicare la concentrazione e la determinazione della parte bella…non deve capitare mai più di concedere 20 punti di vantaggio alla squadra ospite nei primi 2 quarti. Ora è necessario andare a San Benedetto con la stessa grinta con cui abbiamo iniziato il secondo tempo.".

Archiviato il derby del fermano, i sutorini sono chiamati al riscatto sul campo del Basket Club S. Benedetto per il match che, eccezionalmente per questa settimana, si disputerà GIOVEDì 15 FEBBRAIO alle ore 21 presso palasport "B. Spreca" di San Benedetto del Tronto .
Una trasferta insidiosa, con i padroni di casa desiderosi di dimenticare in fretta il brutto parziale subito a Pesaro in questo weekend (-37 sul campo del Pisaurum) e di vendicare la sconfitta dell'andata alla Bombonera.
Appuntamento allora a giovedì alle ore 21:00…FORZA SUTOR!

Montegranaro: Lupetti 19, Lelli, Rossi 9, Selicato 9, Cioppettini, Bartoli ne, Temperini 7, Pagliaricci ne, Grande 2, Cataldo 15. All. Ciarpella.

Pedaso
: D'Amico ne, Piergentili ne, Santandrea ne, Mosconi 15, Di Angilla 16, Tombolini 10, Ortenzi 12, Traini 3, Valentini 12, Albertazzi ne, Stampatori 2, Capponi. All. Ionni.

Parziali: 9-21, 11-19, 23-16, 18-14.
Progressivi: 9-21, 20-40, 43-56, 61-70.

Ufficio stampa S.S. Sutor Basket Montegranaro

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: