Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

Serie A2: un'ottima Poderosa Montegranaro batte Udine e blinda il quarto posto

Quarto posto blindato in casa Poderosa: la neopromossa XL Extralight vincendo contro la GSA Udine nella terzultima giornata di regular stacca il pass per i playoff.

Al quintetto gialloblu di Amoroso, Rivali, Campogrande e tandem Powell-Corbett Coach Lardo risponde con Veldeman, Nobile, Pellegrino, Benevelli e Dykes. Partita quanto mai combattuta ad armi al Palasavelli: la Poderosa cerca di imporre il proprio ritmo, ma Udine con Dykes sotto canestro non ci sta a fare la vittima sacrificale e raggiunge la parità con i liberi di Dykes (13-13). Ma ci pensa Powell a riportare la giusta dose di ossigeno, con cinque punti di fila (18-13).

Inaugura il secondo quarto l’indomito Maspero dalla lunetta più distante (21-14), e nonostante gli sforzi della squadra ospite la Poderosa allunga il passo con capitan Amoroso che con la sua bomba costringe Coach Lardo al timeout. Coach Ceccarelli da fiducia a Zucca, che subisce fallo da Mortellaro, cui viene fischiato anche un tecnico. Dykes recupera terreno perso con una mirabolante penetrazione a sinistra, e stavolta a chiamare timeout è Ceccarelli (27-22). A schiacciata di Pellegrino a due minuti dall’intervallo la dice lunga sylla G.S.A. Udine e, mentre la panchina veregrense si prende un fallo tecnico, Dykes è sempre più arrestabile tanto che non dice di no a un face to face con il totem Amoroso (31-30). 

Si va agli spogliatoi sul 34-32, frutto dei liberi di Corbett e di una schiacciata esuberante di Pellegrino, visibilmente in trans. Concentrazione alle stelle in casa XL con Corbett e Amoroso che comandano sul parquet, e che sul 41-32 costringono Udine a chiamare il primo timeout del secondo tempo. Schiacciata punitiva di Powell sul 43-34, che replica, in volata, senza problemi grazie all’assist di Maspero. E con Gueye con quattro falli Ceccarelli opta per Nikolic, mentre Udine torna a -6 (46-40). Con Campogrande che recupera palla e Maspero che gli offre un altro assist, è Powell il cecchino della serata: per lui a fine gara 29 punti a referto, 70% da due, 70% da tre e 7 rimbalzi. 

Gli va dietro il giovane “Lollo” Maspero con una delle sue triple (52-44). Prova fino all’ultimo a dare il suo contributo Mortellaro da sotto canestro, ma il terzo quarto è tutto della Poderosa (parziale di 21-15). Ultimi dieci minuti di gioco per stabilire chi si aggiudicherà il quarto posto di regular: non cambia la musica per Powell. Semplicemente immarcabile, sia dall’esperto Mortellaro che dal giovane Diop. Campogrande con la tripla del 70-53 fa tirare un sospiro di sollievo al Palasavelli, e con il terzo tempo destro va in doppia cifra. Appena tre giri di lancette al termine: Dykes prova a dire la sua in penetrazione ma Udine collassa sotto i colpi del pistolero Powell e di un instancabile Campogrande, per 81-65.

Alta era la posta in palio, ed i veregrensi si sono dimostrati all’altezza delle aspettative: davanti a Campogrande & Co., adesso, ci sono solo la trasferta di Imola e poi Trieste in casa. Ma per ora il Palasavelli si gode la vittoria, in compagnia della nuova mascotte.

XL Extralight Montegranaro - G.S.A. Udine 81-65 (18-14, 16-18, 21-15, 26-18)

XL Extralight Montegranaro
: Marshawn Powell 29 (7/10, 3/4), Luca Campogrande 15 (3/4, 3/5), Lamarshall Corbett 11 (3/5, 1/2), Lorenzo Maspero 10 (0/1, 3/3), Valerio Amoroso 8 (1/4, 2/7), Ousmane Gueye 3 (0/1, 1/2), Dario Zucca 3 (1/1, 0/0), Eugenio Rivali 2 (0/0, 0/1), Kaspar Treier 0 (0/1, 0/0), Stefan Nikolic 0 (0/0, 0/0), Simone Cimini 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Altavilla 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 18 - Rimbalzi: 26 1 + 25 (Marshawn Powell 7) - Assist: 25 (Lamarshall Corbett, Eugenio Rivali 7)

G.S.A. Udine: Kyndall Dykes 19 (6/13, 1/4), Francesco Pellegrino 14 (6/7, 0/1), Rain Veideman 13 (3/9, 1/5), Chris Mortellaro 9 (4/4, 0/0), Andrea Benevelli 5 (0/0, 1/3), Tommaso Raspino 4 (2/2, 0/2), Franko Bushati 1 (0/1, 0/1), Vittorio Nobile 0 (0/1, 0/0), Ousmane Diop 0 (0/3, 0/1), Mauro Pinton 0 (0/1, 0/1), Michele Ferrari 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 18 - Rimbalzi: 30 7 + 23 (Francesco Pellegrino 8) - Assist: 10 (Kyndall Dykes 4)

Nicoletta Canapa

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: