Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi

D Regionale: uno scatenato Leonardo Vignati guida i Fochi Morrovalle alla conquista dei playoff

I Fochi Morrovalle espugnano il campo del Basket Auximum Osimo con un ottimo ultimo quarto e riescono a conquistare i playoff, in virtù della migliore differenza canestri nei confronti dell'Ascoli Basket, anch'esso a quota 18 in classifica.

Partita equilibrata e combattuta con le due squadre che si sono spesso alternate in testa alla classifica senza però riuscire mai a conquistare vantaggi importanti. Negli ultimi dieci minuti sono i Fochi a riuscire a prendere un piccolo margine di vantaggio che sono riusciti a difendere fino alla fine. Su tutti la prova di uno scatenato Leonardo Vignati che chiude con 28 punti di cui 11 negli ultimi dieci minuti. Bene anche Mari ed i due Mazzoleni, che vanno tutti in doppia cifra. Nell'Auximum, comunque certo del terzo posto, bene Carancini che mette a segno 23 punti.

Basket Auximum Osimo - Fochi Morrovalle 65-71

Osimo: Mercanti 10, Carletti, Carancini 23, Ausili ne, Vignoni 6, Belli R. 2, Monticelli 7, Violini 10, Belli A. 3, Graciotti Y. 4, Graciotti R. ne. All. Carletti

Morrovalle: Vignati L. 28, Taborro 2, Vignati G. 2, Santecchia ne, Mazzoleni R. 11, Cingolani 5, Alessandrini, Cerescioli, Mari 12, Mazzoleni G. 11. All. Santecchia

Parziali: 13-7, 15-22, 23-19, 14-23.
Progressivi: 13-7, 28-29, 51-48, 65-71.
Usciti per 5 falli: nessuno
Falli: Osimo 11, Morrovalle 16.
Tiri da 3 punti: Osimo 3, Morrovalle 6.

Arbitri: Ricci e De Angelis

La Redazione di BasketMarche

© Riproduzione riservata

Ti potrebbe interessare anche: